Indietro
menu
Città proiettata al futuro

"Fortunati ad essere riccionesi". L'augurio di fine anno del sindaco Tosi

In foto: Renata Tosi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 30 dic 2020 17:21
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Al termine di un anno drammatico e difficile per tutti, il sindaco di Riccione Renata Tosi rivolge ai suoi concittadini un augurio per il 2021: “sentirsi fortunati di essere riccionesi!“. “Il sentirsi fortunati – spiega – di vivere in una città proiettata al futuro con ottimismo, che ritrova il desiderio di credere con orgoglio e dignità, azzerando ogni tentativo di piangersi addosso.” Senza dimenticare che “nell’ora più buia, la comunità è stata capace di darsi una mano, raccogliendo risorse per aiutare i più fragili“.

L’intervento del sindaco Renata Tosi

Sentirsi fortunati di essere riccionesi!. Questo è l’augurio più bello che si possa fare ad una comunità ed è questo che vorrei rivolgere a tutti i cittadini, a tutte le famiglie di Riccione per il 2021. Il sentirsi fortunati di vivere in una città proiettata al futuro con ottimismo, che ritrova il desiderio di credere con orgoglio e dignità, azzerando ogni tentativo di piangersi addosso. Inutile dire che il 2020 è stato un anno difficilissimo per tutti, le chiusure delle attività, delle scuole, la libertà limitata, la paura per i propri cari, la solitudine e l’inquietudine di un futuro incerto. Ma Riccione è una città con una comunità di cittadini capaci di cogliere il nuovo vento che porterà il 2021. Essere preparati a virare sulle onde per una città balneare è la base per crescere. Vuol dire avere progetti, visione e lungimiranza. Riccione la sua svolta l’ha già preparata con sapienza, tenacia, duro lavoro e nel 2021 si presenterà come una città totalmente rinnovata. Un esempio lo sono i tanti progetti avviati: il porto, il teatro, il museo e il lungomare solo per citarne alcuni. Il consiglio comunale di due giorni fa ha messo la firma su tutto quello che di bello la nostra comunità saprà regalarsi nel 2021, gettando già uno sguardo verso gli anni prossimi. Tutto questo – sono convinta – restituisce a tutte le persone che vivono la nostra città, un’energia positiva, ottimista e creativa. Di idee, che sono la nostra ricchezza, ne abbiamo messe in campo tante, facendo crescere quel brand indiscusso che è la Perla Verde.

Sentirsi fortunati di essere riccionesi – dicevo – anche perché nell’ora più buia, la comunità è stata capace di darsi una mano, raccogliendo risorse per aiutare i più fragili. Il conto corrente acceso presso la tesoreria del Comune, con le donazioni di voi cittadini, è stato in grado di integrare i fondi per i buoni spesa e aiutare più persone. Con il vostro impegno abbiamo potuto avere nuovi mezzi di trasporto per gli anziani, aiutare i sanitari durante il lockdown con pasti caldi cucinati da ristoranti, hotel e dalle cuoche delle scuole. Tutti gli anziani e le persone sole in quei mesi duri hanno ricevuto conforto con telefonate e visite dai nostri Servizi alla Persona e Protezione civile. Ci siamo organizzati, ci siamo aiutati e continueremo a farlo.

Ai riccionesi va il mio augurio, ma prima di tutto il mio ringraziamento, perché anche io mi sento fortunata ad essere riccionese e di avere l’onore di rappresentarvi.

A tutti voi un felice e sereno 2021.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO