Indietro
menu
Si troverà l'accordo?

Riccione. Mercato del venerdì, nuovo incontro con gli ambulanti

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 23 nov 2020 18:26
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Mercoledì a Riccione l’amministrazione comunale incontrerà in videocall i rappresentanti delle categorie economiche e gli ambulanti del mercato settimanale del venerdì per decidere delle misure di vigilanza sui protocolli sanitari. L’auspicio è che l’incontro possa portare poi alla regolare riapertura del mercato. Oggetto del contendere, i 25 addetti alla vigilanza, tra volontari e steward, che, spiega in una nota il comune, le stesse categorie avrebbero dovuto contrattualizzare per una spesa di 750 euro a mercato da ripartire tra i 280 banchi. L’impegno di spesa per la vigilanza – ribadisce l’amministrazione -, in base alle normative in vigore contro la diffusione della pandemia, è a carico dell’ambulante. Le associazioni avrebbero invece chiesto al comune di provvedere al pagamento, emettendo successivamente un bollettino per recuperare le somme. “L’amministrazione – prosegue la nota – ha quindi chiesto il sopporto di un’agenzia specializzata per reperire il personale con costi di circa 3.000 euro a mercato (circa 10 euro a banco) e al fine di attivare la procedura amministrativa e firmare il contratto, ha chiesto che le associazioni di categoria inviassero per mail una conferma scritta, procedura standard della contrattazione collettiva, che non è arrivata“. In vista del nuovo incontro, l’amministrazione spiega che “le due opzioni sono ancora entrambe percorribili, così come possono essere vagliate altre strade se dalle associazioni o dagli ambulanti arriveranno proposte praticabili nel rispetto delle normative anti Covid“.

L’ordinanza regionale, che resterà in vigore fino al 3 dicembre, impone la perimetrazione dell’area mercatale, lasciando i varchi di ingresso e di uscita in base alla grandezza dell’area. A Riccione sono due in entrata e due in uscita, le altre vie traverse di accesso all’area devono essere chiuse, transennate e vigilate. All’interno dell’area del mercato gli agenti della polizia locale e della protezione civile dovranno vigilare sul distanziamento e l’uso dei dispositivi di protezione personale e saranno da conteggiare in aggiunta ai 25 steward.

 
Notizie correlate
di Redazione