Indietro
menu
premio per "danno" all'ambiente

Premio Attila WWF al sindaco Tosi. Abbattuti 700 alberi

In foto: il parco degli Olivetani
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 22 nov 2020 10:08 ~ ultimo agg. 10:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nella giornata nazionale degli Alberi il WWF locale assegna il premio Attila al sindaco di Riccione Renata Tosi.  Un premio non nuovo, che anni fa – spiega l’associazione ambientalista – era assegnato a chi si “fosse distinto per danno all’ambiente“. A “conquistarlo” quest’anno il primo cittadino di Riccione, “dopo un testa a testa con i colleghi di Misano e Rimini. I numeri le rendono demerito: sono circa 700/800 infatti le piante tagliate, finora, negli anni del suo mandato”

“Sembra l’altro ieri quando la sindaca si ergeva a difesa delle magnolie e dei pini sacrificati al TRC, così come sembra ieri quando il Comune ha ospitato l’assemblea degli Attivisti del WWF Italia. Ma non è passato nemmeno un anno che la Tosi sembra essersi dimenticata delle parole care agli ambientalisti. La sindaca fin dal suo primo insediamento ha posto in essere un sistematico impoverimento del verde urbano, con pesanti interventi di decimazione di alberature lungo i viali cittadini, come anche all’interno di aree verdi, come l’Arboreto Cicchetti, che ha subito un invasivo intervento di “valorizzazione” con il taglio di molti alberi  e la cancellazione dell’esuberante sottobosco spontaneo a piante sempreverdi. Stessa sorte per il Bosco dei ciliegi ispirato e disegnato da Tonino Guerra nei pressi del vecchio cimitero, decine di ciliegi e non solo, decimati dai cingoli delle ruspe.  Per non parlare poi del progetto, che ci risulta sia in fase avanzata, di realizzare all’interno del parco della Resistenza uno Skatepark con rampe in cemento, per cui si avvia alla devastazione anche l’aria verde più grande di Riccione”.

 

Il WWF aveva organizzato nella giornata di oggi l’evento presso l’ Oasi WWF Ca’ Brigida di Verucchio ma causa covid-19 l’iniziativa è rimandata a data da destinarsi ma farà in modo di recapitare l’attestato alla sindaca in tempi brevi.

L’associazione fa anche il bilancio degli alberi abbattuti, aggiungendo quelli che a breve saranno tagliati in via Ferrara in zona centro studi.

n° 40/50 platani in via Malta (1^ Giunta Tosi, fine 2016) – compensazioni eseguite con piccoli alberelli;

n° 10/15 robinie in via Finale Ligure (1^ Giunta Tosi, fine 2016)

n° 60/80 palme in via Gramsci (1^ Giunta Tosi, 2016), compensazioni eseguite con numero ridotto di oleandri;

n° 25/30 ciliegi, fichi, ed altre essenze nel Bosco dei Ciliegi Tonino Guerra (area ex fornace-cimitero vecchio) (2017) – Nessuna  ripiantumazione nonostante impegno scritto con le associazioni del Questionario green durante elezioni 2017. Viene portata a giustificazione l’inserimento della nuova pineta nella stessa area;

n° 11 pini via Portovenere (2017) – NO compensazioni in loco

n° 18 pini, aceri, e varie essenze, Viale D’Annunzio ( 2018) – compensazioni uguali o in minor numero con alberelli sullo stesso viale

n° 10/12 pini viale Ceccarini (zona sopra la ferrovia – progetto sottopasso) (2018) NO compensazioni in loco

n° 70/100 pini, lecci, magnolie, e sottobosco arbustivo comprendente alberature giovani all’interno dell’ Arboreto Cicchetti (fine2018/inizi 2019)– Nessuna compensazione;

n° 30/50 pini e vari scuola e parco pubblico di Via Panoramica (2019/2020)- compensazioni da effettuarsi in zona sud di Riccione

n° 70 aceri via Veneto(San Lorenzo) -per 2° tratto pista ciclopedonale (2020) + n° 14 aceri sullo stesso viale abbattuti tra il 2018 ed il 2020 perché instabili e malati (compensazioni previste da realizzare nella zona San Lorenzo )

n° 13/15 noci di 40 anni al Borgo Noci -quartiere San Lorenzo (2020)- OK compensazioni eseguite nella stessa zona, in numero doppio con alberi ad alto fusto;

n° 174 platani via Ferrara (2020) (di imminente abbattimento per rifare marciapiedi ed un tratto di ciclabile) – Compensazioni da verificare

Vari alberi di grandi dimensioni  sui viali Diaz, Corridoni, San Lorenzo.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione