Indietro
menu
Innovativa tecnica di pulizia

Operazioni di flussaggio alla rete idrica di Bellaria. Possibili disagi

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
lun 16 nov 2020 11:28 ~ ultimo agg. 12:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Da martedì 17 a giovedì 19 novembre dalle 22 alle 4 del mattino a Bellaria Igea Marina saranno eseguite delle operazioni di flussaggio, l’innovativo sistema di pulizia aria-acqua delle condotte idriche, nelle vie  Fabio Filzi, Urbinati, Gagliani, Ravenna, E. Mantan, Pinzon  Dei Saraceni, Uso, Rubicone, Cristoforo Colombo, Alfredo Panzini, Asiago, Bolzano, Cherso, Pisino, Cuneo, Asti,  Novara e Piazzale Kennedy nel Comune di Bellaria.

 Durante l’esecuzione delle operazioni, effettuate durante le ore notturne per minimizzare i disagi, potranno verificarsi temporanei abbassamenti della pressione idrica e fenomeni di acqua rossa o lievemente torbida, che non ne pregiudicano comunque la potabilità.

In questa fase le utenze delle zone interessate dagli interventi saranno preavvisate giorno per giorno con sms per gli utenti registrati e con avviso acustico tramite altoparlante. Per segnalazioni o emergenze, è attivo tutti i giorni 24 ore su 24 il numero di Pronto Intervento Acqua di Hera, 800.713.900.


(approfondimento a cura di Hera)

Quando utilizzare il sistema aria-acqua (flussaggio) e come funziona

Si interviene nel lavaggio di tubazioni acquedottistiche con il sistema ‘aria-acqua dove l’attività di spurgo tradizionale mediante idranti o scarichi terminali presenti sulla rete non risolve il problema o dove è evidente la necessità di agire in maniera energica.

Utilizzando le saracinesche disponibili in rete, viene isolato il tratto di tubazione dove effettuare il lavaggio. Attraverso un idrante o altra apparecchiatura esistente (sfiato, scarico), viene immessa una miscela d’aria e acqua che, percorrendo la condotta ad alta velocità, crea vortici e cavitazioni che rimuovono i sedimenti organici ed inorganici inseriti nelle incrostazioni calcaree delle pareti.

Un sistema in grado di garantire maggiore qualità all’acqua di rete

Con la rimozione dei residui naturali che si trovano all’interno delle condotte idriche, l’azienda intende garantire una ulteriore qualità dell’acqua di rete, migliorandone le proprietà organolettiche: limpidezza, sapore e odore.

 

 

 

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
di Redazione