Indietro
menu
no a nuove restrizioni

Emilia Romagna, niente zona arancione per ora. La Regione resta gialla

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 9 nov 2020 19:16 ~ ultimo agg. 10 nov 16:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’Emilia Romagna resta zona gialla. La Regione, che rischiava di entrare in zona arancione, non subirà ulteriori restrizioni.

Il cambio di status, da giallo ad arancione, riguarderà invece Abruzzo, Umbria, Basilicata, Liguria e Toscana, secondo quanto anticipato dal Presidente dell’Abruzzo, Marco Marsilio. Che dichiara: “Gli effetti del provvedimento che il ministro Speranza si appresta a firmare in serata avranno decorrenza dalla giornata di mercoledì”.

Nonostante l’indice Rt, l’indicatore di replicazione del coronavirus, negli ultimi giorni fosse tornato sopra il livello di guardia in Emilia Romagna, tutti gli altri parametri parametri, compreso quello delle strutture sanitarie, hanno retto bene. Va infatti ricordato che l’assegnazione del colore avviene in base a 21 parametri fissati dal Ministero della Salute e dal Comitato di esperti.

In serata è arrivata la conferma dall’assessore regionale alla Sanità, Raffaele Donini: “Nonostante l’alta diffusione del virus rimaniamo zona gialla per la resilienza del nostro sistema sanitario. Ma non deve essere un ‘liberi tutti’. Le risorse della Sanità non sono infinite. Evitiamo assembramenti e la mascherina non sia un optional!”.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
di Redazione