Indietro
menu
Mille tamponi in meno di ieri

Coronavirus. Impennata in Regione, a Rimini casi stabili e nessun ricovero

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 9 ott 2020 17:49 ~ ultimo agg. 10 ott 15:51
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel giorno in cui la Regione risale abbondantemente sopra quota duecento, 88 in più di ieri a fronte di un migliaio di tamponi in meno, a Rimini i casi restano stabili e a numeri limitati: 16, di cui undici sintomatici, e tutti in isolamento domiciliare. Si tratta di un paziente sporadico per sintomi, 2 rientri dall’estero (Romania); 14 riconducibili a contatti con un caso certo di origine famigliare di cui uno con persona rientrata dall’Albania e due indirettamente riconducibili ad un viaggio in comitiva (quello della parrocchia riccionese). Ci sono inoltre quattro guariti tra i residenti più uno non residente. .

In regione oggi i nuovi casi sono 276 su 10.700 tamponi. 126 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

L’indice di trasmissione RT in Emilia-Romagna è inferiore a uno: 0,84 rispetto a quello medio nazionale di 1,06.

Dei 276 nuovi casi, 124 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 126 sono stati individuati nell’ambito di focolai già noti. Sono 28 i nuovi contagi collegati a rientri dall’estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l’isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia, Malta e regioni della Francia. 11 invece i casi positivi di rientro da altre regioni.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 42,9 anni.

Sui 126 asintomatici, 77 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 32 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 9 con i test pre-ricovero, 3 identificati in seguito a test sierologico positivo. Per 5 casi è in corso la verifica sul motivo del tampone.

Per quanto riguarda la situazione nelle province, i numeri più elevati si registrano a Modena (52), a Reggio Emilia (48), a Piacenza (35), a Bologna (29), a Parma (28), a Ferrara (26), a Rimini (16), a Ravenna (11) e a Forlì (20).

I tamponi effettuati ieri sono 10.747, per un totale di 1.268.552. A questi si aggiungono anche 2.825 test sierologici. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 5.609 (185 in più di quelli registrati ieri).

Purtroppo, si registra un nuovo decesso in provincia di Ferrara. Il numero totale sale dunque a 4.493.

Le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 5.369 (+190 rispetto a ieri), circa il 95% dei casi attivi. Sono 14 i pazienti in terapia intensiva (+1 rispetto a ieri), scende invece il numero di quelli ricoverati negli altri reparti Covid: 226 (-6).

Le persone complessivamente guarite salgono a 26.812 (+90 rispetto a ieri): 7 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 26.805 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 5.275 a Piacenza (+35, di cui 14 sintomatici), 4.459 a Parma (+28, di cui 13 sintomatici), 5.993 a Reggio Emilia (+48, di cui 31 sintomatici), 5.138 a Modena (+52, di cui 28 sintomatici), 6.623 a Bologna (+29, di cui 20 sintomatici); 597 casi a Imola (+2, di cui 1 sintomatico), 1.515 a Ferrara (+26, di cui 5 sintomatici); 1.880 a Ravenna (+11, di cui 7 sintomatici), 1.492 a Forlì (+20,  di cui 13 sintomatici), 1.192 a Cesena (+9, di cui 7 sintomatici) e 2.750 a Rimini (+16, di cui 11 sintomatici).

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
di Redazione   
VIDEO
di Redazione