Indietro
menu
Anticovid, verifiche a locali

Controlli dei Carabinieri a Rimini sud: tre denunce

In foto: i controlli
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 4 ott 2020 13:59 ~ ultimo agg. 15:15
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è concentrato sulla zona di Rimini sud un controllo effettuato da 14 Carabinieri della Compagnia di Rimini capeggiati dal S.Tenente Franco Carbone, Comandante della Sezione Radiomobile Tre persone sono state denunciate in stato di libertà ed altrettante segnalate per uso di stupefacenti.

Le denunce riguardano un 21enne cittadino ivoriano, senza fissa dimora, è stato deferito in stato di libertà per furto aggravato in quanto riconosciuto da un turista della provincia dell’Aquila come autore del furto del proprio I-Phone avvenuto la scorsa settimana. Un 34enne senegalese senza fissa dimora, segnalato al 112 dal titolare di un market sito in viale Regina Elena, è stato sorpreso dai carabinieri della pattuglia intervenuta mentre tentata con insistenza di utilizzare una carta di credito rubata per pagare delle bevande alcoliche e prodotti per la persona. La carta era stata rubata a una ragazza riminese. E’ stato deferito in stato di libertà per ricettazione ed indebito utilizzo di carta di credito.
U 20enne peruviano, controllato in viale Principe di Piemonte è stato deferito in stato di libertà perché inosservante delle normative riguardanti il soggiorno nel territorio italiano. Tre giovani, un senegalese e due tunisini, sono stati trovati con modiche quantità di stupefacente e segnalati come assuntori.

E’ stato passato al setaccio il Parco Murri di Bellariva dove è stato trovato un giaciglio già utilizzato da senzatetto come luogo di riparo. Sono stati ispezionati cinque esercizi pubblici tra Marina Centro, Bellariva e Miramare in presenza dei rispettivi titolari e controllato il rispetto del distanziamento sociale e dell’uso delle mascherine.  Controllate anche tredici prostitute che attendevano clienti occasionali nella zona di Bellariva e Miramare.

Notizie correlate
di Redazione