Indietro
menu
Si parte con Sportinfiore

A Riccione autunno dedicato allo sport. Caldari: mercato in crescita

In foto: La piscina dello Stadio del Nuoto di Riccione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 14 ott 2020 15:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nei giorni del TTG Riccione accende i riflettori sulla sua vocazione  sportiva e sui tanti alberghi che sono punto di riferimento per il settore. Questa settimana, dal 16 al 18 ottobre, si svolgerà allo Stadio del Nuoto di Riccione Sportinfiore, la manifestazione sportiva legata agli Swimming Games Aics Open, all’interno della quale si svolgono i Campionati Nazionali Aics di Nuoto. Sempre allo Stadio del Nuoto ci sarà dal 17 al 19 dicembre 2020 Campionato italiano in Open in vasca lunga.

Dal 21 al 25 ottobre al Palazzetto dello Sport Playhall arriva la Coppa Italia ACSI “Città di RICCIONE” VI° Memorial Anna Dalla Mora – ACSI.  Sarà invece al Palazzo dei Congressi l’Assemblea Elettiva FMI – Federazione Motociclistica Italiana (1 novembre 2020-Palazzo dei Congressi) e Assemblea Elettiva FISR – Federazione Italiana Sport Rotellistici (14-15 novembre 2020 – Palazzo dei Congressi). A seguire l’Assemblea Elettiva FIKBMS – Federazione Italiana Kickboxing (21 novembre 2020 – Palazzetto dello Sport Playhall) e quindi DanceIT e Concorso D’Italia – Federazione Italiana Danza Sportiva 8-13 dicembre 2020 – Palazzetto dello Sport Playhall.

Il turismo sportivo può contare in Italia su circa 20 milioni di persone che praticano uno o più sport pari al 34,3 % della popolazione con più di 3 anni. Questo è un mercato destinato a crescere – dichiara l’assessore allo Sport Stefano Caldari -. Tutti quelli che praticano uno sport o che ne sono solo appassionati (che sono 15 milioni secondo le ultime statistiche) costituiscono una platea di potenziali ospiti per Riccione che negli anni ha sviluppato prodotti specifici basta pensare che le nostre strutture si sono consorziate in Sport Hotel e Bike Hotel. Il turismo sportivo è la chiave della destagionalizzazione dei flussi turistici per le città balneari come la nostra ma non solo. E’ quello che oggi cercano tutti, benessere e fisicità in atmosfere pratiche e ma anche di qualità. Da tempo abbiamo puntato sulla bici come mezzo per garantire il turismo e far conoscere l’entroterra, perché i numeri pubblicati da più fonti dicono che tra gli sportivi “abituali” il 15,2 % svolge attività ciclistica. Quest’estate con il sindaco Renata Tosi e il presidente del consorzio Riccione Sport, Paolo Semprini, nonché i presidenti delle associazioni sportive di Riccione, abbiamo incontrato a Roma i presidenti di molte federazioni sportive che hanno rinnovato la loro fiducia proprio nel nostro prodotto e nel nostro territorio“.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione