Indietro
menu
Progetti strategici

Spiaggia libera e lungomare. Il Pd di Cattolica sollecita l'amministrazione

In foto: un rendering del Lungomare Rasi-Spinelli
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 15 set 2020 17:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il futuro della spiaggia libera adiacente alla Piazza del Tramonto e il progetto del nuovo lungomare sono stati al centro di un incontro organizzato dal Pd di Cattolica. Argomenti sui quali il partito si è espresso in modo unitario.

Per quanto riguarda la spiaggia libera l’assemblea degli iscritti ha dato mandato ai consiglieri comunali di votare, in occasione del Consiglio Comunale di giovedì 17, a favore dell’ordine del giorno che prevede il mantenimento della spiaggia libera come pubblica e accessibile a tutti. “Negli interventi dei partecipanti – si legge nel resoconto del Pd – è emersa l’assoluta necessità di mantenere pubblico quel tratto di arenile. Fissato quel principio, tutti hanno condiviso la necessità di investire risorse economiche pubbliche a sostegno di un progetto di riqualificazione e valorizzazione che preveda la realizzazione di servizi a favore di persone con disabilità; questa specifica proposta verrà presentata dai consiglieri comunali del PD sempre nel consiglio comunale di giovedì 17“.

Molte le criticità emerse nel dibattito sul progetto del nuovo lungomare. “La prima evidenziata – riporta la nota del partito – è stata quella di non avere lavorato parallelamente alla realizzazione di un nuovo piano spiaggia, sulla base di questa situazione il pubblico ha portato avanti un progetto senza dare agli operatori privati lo strumento per inserirsi nella progettazione complessiva. Questa mancanza di visione ha precluso altresi’ la possibilità di allargare la passeggiata attuale di 7/10 metri verso la spiaggia”. Altre criticità emerse: l’assenza nel progetto di parcheggi per motorini e biciclette e la realizzazione di un senso unico di marcia strutturale. “Come gruppo consiliare del PD – si legge – avevamo evidenziato tutte queste problematiche anche nei mesi scorsi chiedendo che nel progetto finale venissero inseriti dei correttivi, purtroppo le nostre proposte non sono state accolte. Ad oggi il progetto è in forte stato di avanzamento tuttavia ci sono ancora buoni margini per applicare integrazioni e correttivi, sulla base di questa situazione il PD lavorerà politicamente per fare in modo che l’amministrazione si attivi immediatamente per realizzare un nuovo piano spiaggia costruito in sinergia con gli operatori economici”. Il Pd chiederà un confronto con le associazioni di categoria della città per costruire un tavolo specifico sul tema. L’appello del partito all’amministrazione comunale “è quello di non considerare blindato il progetto del nuovo lungomare ma di aprirsi ad un confronto vero, con cittadini, operatori economici e partiti politici di opposizione, qualora questo non si realizzasse gli oltre 4 milioni di Euro a disposizione dell’ente comunale sarebbero usati per un semplice restyling dell’esistente e non per realizzare un’opera pubblica che potrebbe cambiare il volto della città.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Redazione