Indietro
menu
dagli ex magazzini Enel

Partenza da Rimini per la Spaghetti Raid

In foto: uno dei partecipanti alla passata edizione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 16 set 2020 15:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nata dalla passione per i viaggi, per l’avventura e l’amore per i motori, torna in Romagna la “Spaghetti Raid“. Ispirata alle “corse” (ma di corsa non si tratta) più pazze d’America e del mondo degli anni 70-80 fino ad arrivare al mitico Mongol Rally, è una divertente esperienza per chi ama guidare le auto di una volta. La partenza è prevista da Rimini sabato 19 settembre alle 8.30.

Fiat giardinetta, Panda, 124, 126, 127, Mini, 128, 2 CV, 500, Ford fiesta mk1, Lada dalla Bulgaria, Daff del ‘75, Opel Manta, Opel Kadett, Fiat 850, Bianchina (di Fantozzi), Maggiolino, Simca sono solo alcune delle auto nate negli anni 60’ 70’, 80’ e 90’ che parteciperanno a questo Italian Road Trip tra le strade dell’Appennino. Oltre 130 le auto iscritte, 4 le regioni toccate e 300 i km che saranno percorsi in circa 8 ore. Sono due le categorie rappresentate: Zio e Nonno. La Categoria “Zio” è rivolta a chi possiede auto costruite dal 1980 al 1999 non superiori a 1300 cc. Utility car, classiche o furgoncini, dal valore economico contenuto. Mentre per iscriversi nella categoria “Nonno” bisogna essere alla guida di auto costruite prima del 1979 e non superiore a 1500cc. Utility car o furgoncini.

La Spaghetti Raid è un viaggio vecchio stile, prendi, parti e vai, attraverso favolose strade italiane con macchine o furgoncini che sono stati prodotti fino al 1999 – spiega l’organizzatore dell’evento Peter G. Criscione –  Le auto benvenute saranno quelle con portapacchi, con cose inutili sopra, fendinebbia come se piovesse, oggetti svolazzanti, cigni e coccodrilli gonfiabili, canoe, surf, passeggini, più bizzarro sarà il tema, più sarà una Spaghetti Raid da ricordare”.

Gli equipaggi provengono da tutta Italia, ma anche dalla Svizzera e dalla Germania. E proprio dalla Germania arriva l’auto più vecchia, una 600 del 1961. Tutte le auto partiranno dagli Ex Magazzini dell’Enel di Rimini attraversando l’Appennino, per giungere dopo le salite e le discese a Bagno di Romagna.

Per chi volesse ammirare e fotografare le utilitarie, venerdì pomeriggio dalle 15.00 saranno in mostra proprio agli Ex Magazzini Enel, sede di Matrioska Lab Store.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Icaro Sport   
FOTO
di Icaro Sport   
FOTO