Indietro
menu
denuncia e multa salata

Fermato in scooter senza patente e assicurazione. Dallo zaino spuntano coltello e grimaldello

In foto: il grimaldello e il coltello sequestrati
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 21 set 2020 13:47 ~ ultimo agg. 17:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La patente revocata, l’assicurazione inesistente e lo zaino contenente un coltello e alcuni arnesi per lo scasso. Non un bel biglietto da visita, soprattutto se alle spalle hai  precedenti per furto aggravato e ricettazione, ma anche per lesioni personali, oltraggio e minaccia a pubblico ufficiale. Così, per un 32enne napoletano, fermato a Rimini dalla polizia, sono scattate una denuncia per porto di armi ed oggetti atti ad offendere e una multa salata.

Ieri, verso le 15, una pattuglia delle Volanti ha notato lo scooterista compiere una manovra azzardata, fermarsi al margine destro della carreggiata e scendere per contrattare la vendita di un bauletto per motorini con un uomo. Alla richiesta di mostrare i documenti di circolazione, il 32enne ha dichiarato di non essere in possesso di patente dal momento che gli era stata revocata anni fa, ma di essere in procinto di sostenere nuovamente gli esami di guida.

“Quello che conta – avrebbe detto agli agenti – è saper guidare, non un foglio che attesta che lo si sa fare”. A controlli più approfonditi l’uomo è risultato anche essere privo dell’obbligatoria copertura assicurativa. Una violazione giustificata dal fatto che per lui non era conveniente fare un’assicurazione per un veicolo che da lì a poco avrebbe venduto. Da ultimo, oltre alle irregolarità già riscontrate, i poliziotti hanno notato che il pneumatico posteriore era usurato oltre il limite consentito. Sommate le violazioni, per il 32enne è scattata una multa da 6mila euro.

La pattuglia, però, prima di lasciarlo andare ha svolto approfonditi accertamenti anche sull’uomo, scoprendo che il napoletano vantava numerosi precedenti per lesioni personali, oltraggio, minaccia a pubblico ufficiale, furto aggravato e ricettazione. Motivo per cui gli agenti gli hanno chiesto di mostrare il contenuto dello zaino, dal quale è spuntato un coltello pieghevole con una lama di 9 centimetri e un arnese solitamente utilizzato per lo scasso di serrature. Dal momento che il 32enne non riusciva a giustificare il possesso di questi oggetti, considerato che era già stato condannato per di furto aggravato e analizzati i vari precedenti per lesioni personali e minacce, i poliziotti hanno provveduto a denunciarlo e sequestrargli grimaldello e coltello.

Notizie correlate
di Redazione   
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO