Indietro
menu
Il ritorno in presenza

Dai piccoli ai maturandi, al via la scuola con le nuove abitudini

In foto: il primo giorno a San Giovanni in Marignano
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 14 set 2020 14:38 ~ ultimo agg. 15 set 13:18
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Era il 22 febbraio quando per l’ultima volta le scuole riminesi avevano aperto le loro porte agli studenti. E ora si riparte con entrate e uscite scaglionate, percorsi differenziati e tante altre nuove abitudini che, almeno oggi, sono passate in secondo piano rispetto alla conquista della scuola di nuovo in presenza. Primo giorno con giudizi sostanzialmente positivi, ma ci vorrà tempo per capire e, in caso, aggiustare.

Sono più di 25 mila quelli del solo Comune di Rimini che oggi, quasi settemesi dopo, hanno iniziato il nuovo anno scolastico 2020/2021. La maggior parte di questi, circa il 40%, siedono sui  banchi delle scuole di secondo grado, il 27% su quelli delle scuole primarie, il 16% su quelli delle secondarie di primo grado, il 14% in quelli delle materne e il 3% nei nidi. Di materne e nidi comunali si hanno già i numeri ufficiali: 1.818,  di cui  493 nei nidi comunali, più i 111 dell’Asp Valloni, e 1214 nelle materne comunali.

 

In provincia di Rimini sono presenti 139 scuole di ogni ordine e grado (120 statali e 19 paritarie) con una popolazione scolastica complessiva (bambini, ragazzi e adulti delle scuole serali) di 40.992 iscritti nell’anno scolastico 2019/2020, l’ultimo dato disponibile riportato oggi dalla Camera di Commercio della Romagna; rispetto all’a.s. ‘18/’19 le iscrizioni sono aumentate dello 0,4%, con un +0,5% nelle scuole statali (93,6% del totale degli alunni) e -0,5% nelle scuole paritarie. Il 38,0% della popolazione scolastica frequenta le scuole primarie, il 24,2% le scuole secondarie di primo grado e il 37,8% le scuole secondarie di secondo grado o superiori.

Oggi gli studenti, a partire da quelli più piccoli dell’infanzia fino a quelli delle secondarie, hanno trovato a scuola una nuova segnaletica e dei percorsi protetti per il rispetto dei nuovi protocolli sul distanziamento sociale.

“Sono indicazioni – ha spiegato l’assessore Morolli – che chiediamo a tutti, a partire dai genitori che accompagnano i figli a scuola, di seguire con attenzione. La corretta fruizione degli spazi, dentro ma anche nelle aree limitrofi, come i parcheggi e l’area antistante ai cancelli,  è la condizione preliminare per evitare il più possibili rischi sanitari”.

Si è intervenuto anche all’esterno delle scuole, sia in prossimità degli accessi che sulla viabilità, in particolare a sostegno del trasporto pubblico locale e delle vie ciclo pedonali, Tra gli interventi, l’aumento dei vigili nella gestione del traffico, agli interventi sulla viabilità vicina ai plessi, alla presenza di steward sul trasporto pubblico.

Il presidente della Provincia di Rimini Riziero Santi, insieme alla presidente dell’Assemblea regionale Emma Petitti, hanno fatto visita al Liceo Scientifico Einstein di Rimini per augurare buon anno scolastico idealmente a tutti gli studenti, professori e personale delle scuole della provincia di Rimini.

A Santarcangelo la sindaca Alice Parma e l’assessora Angela Garattoni, che questa mattina (lunedì 14 settembre) hanno effettuato un sopralluogo alla succursale Saffi della scuola media Franchini e all’elementare Pascucci.
La scelta di visitare il plesso di via Galilei è legata anche all’inizio della sperimentazione che ha portato alla chiusura al traffico veicolare della stessa via Galilei e di via Alighieri negli orari di entrata e uscita da scuola, per consentire agli studenti di raggiungere l’istituto in piena sicurezza sia dalla pista ciclo- pedonale di viale Marini che dai parcheggi vicini. Il primo esito è giudicato positivo.

Il consueto incontro di presentazione della figura di Rino Molari a ragazzi e ragazze delle prime presso la scuola superiore a lui intitolata, invece, si è svolto in video conferenza. In collegamento con la scuola e la presidente dell’Anpi provinciale di Rimini, Giusi Delvecchio, sindaca e assessora hanno portato il saluto dell’Amministrazione comunale agli studenti, che hanno ricevuto in dono dall’Anpi di Santarcangelo il volume “Per non dimenticare Rino Molari”, scritto da Pier Gabriele Molari (figlio di Rino) con lo storico Luciano Casali.

A San Giovanni in Marignano, dal Sindaco Daniele Morelli e dall’Assessore alla Pubblica Istruzione Michela Bertuccioli il Saluto alla Dirigente Nadia Vandi dell’Istituto Comprensivo Statale e a Romeo Zammarchi dell’Istituto Maestre Pie. “Sentiamo forte il senso di vicinanza grazie a questi mesi di lavoro che oggi ci ha riunito in un’unica emozione: ognuno di noi ha scoperto e riscoperto il valore della Scuola. Ci sono mancate le parole soprattutto quando abbiamo visto i bambini fare per la prima volta il loro ingresso alla Scuola Primaria. Ci teniamo particolarmente a ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile la riapertura in sicurezza, il personale della scuola, quello comunale e tutti i volontari, i bambini, i ragazzi e le loro famiglie per l’impegno e la determinazione”.

Sono oltre duemila gli alunni tornati questa mattina sui banchi di scuola a Bellaria Igea Marina. A loro, ma anche afamiglie, docenti, personale ATA e a tutti coloro che svolgono la loro opera nel settore educativo e didattico”, il Sindaco Filippo Giorgetti e l’Assessore alla Scuola Adele Ceccarelli hanno voluto rivolgere un augurio speciale.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione