Indietro
menu
Per i cristiani perseguitati

"Appello all'umano". Torna la preghiera in piazza a Rimini

In foto: dalla locandina
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 19 set 2020 17:11 ~ ultimo agg. 17:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Domenica 20 settembre alle 21 torna l’Appello all’umano, organizzato dal comitato Nazarat. In piazza Tre Martiri a Rimini, come ormai accade ininterrottamente il 20 di ogni mese dall’agosto 2014, appuntamento con la recita del rosario a favore di tutti i cristiani perseguitati nel mondo a causa della loro fede.

Gli ultimi appuntamenti sono stati dedicati in particolare alla grave situazione dei cristiani in Nigeria, dove da gennaio a oggi i cristiani uccisi sono stati 620. L’ultimo grave episodio, ricorda Nazarat, è accaduto venerdì della scorsa settimana dove nello stato di Kaduna in un villaggio assaltato dai pastori fulani islamici. Una madre e un padre di famiglia sono stati bruciati vivi.

Dicono i promotori: “La nostra preghiera avverrà come al solito in piazza, in un luogo pubblico, forti delle indicazioni del servo di Dio don Oreste Benzi. Questo prete la cui santità è riconosciuta da tanti non era certo una persona orgogliosa. Eppure diceva: “Bisogna avere il coraggio di avere ragione, di smettere di piangersi addosso e di chiedere scusa di esistere come cattolici in un mondo in cui la massa viene schiacciata dalla ideologia pseudo-religiosa. Non c’è missione che porti il cambiamento senza persecuzioni, senza sofferenza, senza croce””.

Come da consuetudine vivranno la preghiera anche diverse città e una trentina di comunità monastiche e religiose in Italia e all’estero.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Redazione   
di Maurizio Ceccarini