Indietro
menu
notte agitata

Importuna i passanti in viale Dante, poi su di giri si scaglia contro i carabinieri

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 18 ago 2020 12:44
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono state le ripetute segnalazioni dei passanti a far accorrere nella tarda serata di domenica i carabinieri di Riccione in viale Dante. Tre ragazzi a petto nudo, ubriachi, con in mano alcune bottiglie di alcolici, stavano infastidendo chiunque passasse di lì. In particolare stavano provocando un gruppetto di giovani, nella speranza di attaccare briga. I militari hanno proceduto alla loro identificazione, ma i tre amici hanno iniziato a sbeffeggiarli pesantemente. Un atteggiamento irrisorio e strafottente che ha indotto i carabinieri a trasferirli in caserma grazie anche all’aiuto dei rinforzi.

Durante il tragitto, uno di loro, un argentino di 23 anni residente a Vignola ha iniziato a scalciare in macchina tentando di colpire un militare. Non pago, appena sceso dall’auto ha cercato di divincolarsi colpendo i militari e accennando una fuga subito neutralizzata.

Poco dopo l’inizio degli accertamenti di rito, il 23enne è collassato a causa del mix di alcol e droga ed è stato immediatamente trasportato all’ospedale di Riccione, dove è rimasto in osservazione in preda ad una forte sbornia. Solo nel pomeriggio di ieri è stato in grado di rialzarsi sulle proprie gambe facendo rientro nelle camere di sicurezza di viale Sirtori. E’ qui che ha trascorso la notte in stato di arresto per resistenza, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale in attesa della celebrazione del rito direttissimo, come disposto dal pm di turno, Paolo Gengarelli.

Altre notizie
di Lamberto Abbati
VIDEO
Tra troppe presunte certezze

Andrà tutto boh!

di Gianluca Angelini
Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO