Indietro
menu
controlli dei carabinieri

Furti a raffica. Autori dei ragazzini ma non solo

In foto: controlli dei carabinieri
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 10 ago 2020 11:23 ~ ultimo agg. 14:26
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono diversi i furti sventati nel week end della Settimana Rosa dai carabinieri di Riccione. Autori non solo bande di giovani, che imperversano da settimane in riviera, ma anche ladri più adulti.

Tre minori, due di 17 anni e uno di 16, sono stati denunciati per furto aggravato, dopo essere stati fermati in stazione. I tre avevano rubato poco prima lo zaino ad un giovane turista, contenente il cellulare. I militari, grazie alla descrizione fornita dal malcapitato, sono riusciti a rintracciarli. Con sé avevano ancora lo zaino e altri due telefoni, anch’essi rubati poco prima. Furto in pista alla Villa delle Rose, appena riaperta. Vittima un ragazzo di Carpi a cui due giovani, un 20enne milanese e un 19enne del varesotto sono riusciti, con la tecnica dello strappo, a rubare una collana d’ora. Anche in questo caso i carabinieri hanno rintracciato i ladri e restituito il maltolto.

Dovranno rispondere di furto aggravato anche un 22enne di Vicenza e una 25enne riminese che a Cattolica hanno rubato alcolici e generi alimentari per circa 750 euro. Sono stati riconosciuti grazie alle immagini della video sorveglianza. La ragazza aveva anche un obbligo di dimora per altri reati ed è stata denunciata per il mancato rispetto. Furto da 300 euro sventato in una farmacia di Misano dove una 54enne riccionese era riuscita a mettere in borsa diversi cosmetici. Anche in questo caso provvidenziali le telecamere che l’hanno immortalata durante il furto. Incastrato dalle telecamere anche un 37enne di Misano che all’interno di un’officina meccanica di Cattolica aveva rubato un portafoglio per poi dileguarsi. E’ stato rintracciato e denunciato.

Denuncia anche per un 45enne di Cattolica che ha rubato una bici mountain bike ad un ragazzino e per una 47enne di Cattolica che aveva allacciato abusivamente la corrente del suo appartamento a quella del condominio.

Dovranno rispondere invece di ricettazione un 17enne trovato a bordo di uno scooter rubato a Montefiore il 18 luglio scorso, che poi è stato restituito al proprietario, e un 27enne di San Celemente che ha cercato di vendere ad un Compro Oro gioielli per un valore di circa 1000 euro, risultati rubati a metà luglio ad un 45enne di Rimini. La refurtiva è stata sequestrata.

In totale i carabinieri hanno denunciato 24 persone, controllato 375 veicoli e 575 persone.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO