Indietro
menu
presentazione col vescovo

"Vivo per amare". Don Mauro Evangelisti continua a vivere in un libro

In foto: la copertina
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 16 lug 2020 17:37
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ stato presentato ieri alla comunità di Montetauro il libro “Vivo per amare. Vincere il male si può. Don Mauro Evangelisti prete con la Sla”, dedicato al sacerdote riminese scomparso un anno fa. Alla presentazione anche il vescovo di Rimini Monsignor Francesco Lambiasi.

 

Per noi è stato un regalo. Ci ha mostrato che la vita può passare dall’essere assurda a essere Mistero“. Così chi lo ha conosciuto ricorda don Mauro Evangelisti, morto il 16 luglio di un anno fa nella comunità della piccola famiglia di Montetauro che lo aveva accolto quando i segni della Sla, la malattia con cui ha convissuto per 12 anni, si erano manifestati in modo più importante. Diventato prete a 24 anni, don Mauro era stato a Torre Pedrera uno dei ragazzi del gruppo della venerabile Carla Ronci. La sua storia ora è diventato anche un libro. Curato da Elisabetta Casadei contiene le sue lettere gli scritti, il testamento spirituale, ma anche i messaggi, le email di amici, sacerdoti e persone che lo hanno conosciuto nel corso del suo servizio pastorale, da Miramare a Riccione a San Mauro Pascoli, fino agli ultimi giorni, quando solo gli occhi potevano parlare per lui.