Indietro
menu
le vie nel mirino

Rifiuti conferiti irregolarmente, sanzioni a Bellaria

In foto: guardie in azione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 8 lug 2020 11:47 ~ ultimo agg. 11:58
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Le Guardie Ecozoofile di Accademia Kronos i cui uomini sono abilitati, tra le altre funzioni, all’accertamento e all’attestazione delle sanzioni in materia di raccolta e conferimento rifiuti, hanno elevato solo martedì quattro verbali. Sanzioni da 104 euro l’una, che si aggiungono ai tre verbali elevati nella giornata di lunedì: il tutto a seguito di una serie di sopralluoghi richiesti dall’Amministrazione Comunale, atti a verificare il contenuto dei cassonetti ed, in generale, il corretto conferimento dei rifiuti presso le isole ecologiche.
Negli ultimi giorni particolare attenzione è stata rivolta alle vie Marecchia, Fratelli Cervi, Pisino, Guido Rossa, Sebenico e San Martino. “Zone oggetto di numerose segnalazioni, presso cui abbiamo constatato, purtroppo, come il non corretto conferimento sia un’abitudine tanto sbagliata quanto diffusa– spiega l’Assessore all’Ambiente Adele Ceccarelli – Con alcuni aspetti paradossali, come i tanti contenitori dell’indifferenziata vuoti a fronte di rifiuti indifferenziati lasciati a fianco degli stessi o lungo la strada. Comportamenti che compromettono il decoro della città, diseducativi, anti igienici e, occorre dirlo, molto spesso indipendenti da disservizi imputabili al gestore. Un costume che deve assolutamente terminare e contro il quale nei prossimi giorni intensificheremo fortemente i controlli anche in altre zone, con annesse, pesanti sanzioni per i trasgressori.”
A chi non sia in possesso della chiavetta Hera pur trovandosi nelle zone in cui è attivo questo sistema per il conferimento dell’indifferenziata, si ricorda che per il primo rilascio di suddetta chiavetta (oggetto legato all’unità immobiliare e non al singolo utente) è possibile rivolgersi all’Ufficio Tari del Comune di Bellaria Igea Marina; per i rilasci successivi (in caso di smarrimento o qualora si desiderasse una copia supplementare) è invece necessario rivolgersi alla sede Hera di via del Terrapieno a Rimini: unico documento necessario per il ritiro, il codice fiscale dell’utente. Procedure semplici, piccoli gesti di civiltà che aiutano tutti a vivere in una città più bella e pulita, evitando al contempo di incappare in multe salate.
Notizie correlate
Cronaca Rimini: notizie e Cronaca di Rimini e provincia Riccione

Ragazza denuncia violenza in spiaggia. Indagini in corso

di Redazione   
VIDEO
Cronaca Rimini: notizie e Cronaca di Rimini e provincia Rimini

Studentessa denuncia violenza da parte di un 43enne

di Redazione