Indietro
menu
Rifiuti 2019

Raccolta differenziata, tre comuni sopra l'85% ma la provincia resta sotto media

In foto: porta a porta
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 16 lug 2020 13:04 ~ ultimo agg. 13:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ San Giovanni in Marignano la regina della raccolta differenziata in provincia di Rimini. Il comune della Valconca nel 2019 ha raggiunto l’86,5%. Molto bene anche Coriano con l’85,1% e Misano con l’85. In Alta Valmarecchia ci sono invece le maggiori difficoltà: fanalino di coda è Pennabilli che non arriva al 30% mentre Maiolo e Casteldelci si arrampicano a fatica tra il 36 e il 37%. Per quanto riguarda i comuni più grandi della provincia, il capoluogo si attesta al 68,8%, Riccione al 66,5%, Santarcangelo al 70,2%, Bellaria Igea Marina al 66,7% e Cattolica al 78,7%. Mediamente il riminese si attesta al 69,7%, con una crescita del 3,1% rispetto al 2018, e rimane al di sotto della media regionale del 71.

Il 2019 si è chiuso con numeri record che portano l’Emilia-Romagna sul podio delle Regioni più virtuose a livello nazionale. Un risultato frutto prima di tutto dell’impegno dei cittadini giorno dopo giorno: è la prova della crescente consapevolezza diffusa sull’importanza di attuare la svolta green, che passa necessariamente anche dalle scelte e dai comportamenti quotidiani di ciascuno di noi– affermano il presidente della Regione, Stefano Bonaccini, e l’assessore regionale all’Ambiente, Irene Priolo. A questo si unisce l’importante gioco di squadra di Regione, Comuni, Atersir e gestori dei servizi: l’intera Emilia-Romagna può andare fiera dei traguardi raggiunti e guardare con fiducia al futuro, all’insegna di progressi sempre crescenti”.

Scende invece sotto alle 3 milioni di tonnellate la produzione totale dei rifiuti urbani, che fa facendo registrare una diminuzione di quasi l’1% rispetto al 2018. Calo record del 10% anche per l’indifferenziato residuo.

Al netto di quelle che saranno le conseguenze dell’emergenza Covid sulla produzione di rifiuti e la loro gestione, continueremo a lavorare per estendere a tutti i Comuni la tariffazione puntuale-aggiunge Priolo-. I dati parlano chiaro: sugli 82 enti locali che già l’hanno applicata nel 2019, ben 62 registrano una raccolta differenziata dell’80% e 16hanno raggiunto il 90%”. È questa la strada da seguire- chiude l’assessore- Ciascuno sarà chiamato a pagare per quanto butta, e ciò farà crescere ulteriormente la separazione dei rifiuti: la tariffa puntale è una vera misura di equità e sostenibilità, sia sociale che ambientale”.

PROVINCIA DI RIMINI (anno 2019)

Comune Rifiuti
differenziati
(kg)
Rifiuti
indifferenziati
(kg)
Produzione
totale
Rifiuti
Urbani
(kg)
Raccolta
differenziata
(%)
Bellaria-Igea
Marina
11.048.964 5.505.288 16.554.252 66,7%
Casteldelci 48.854 83.687 132.541 36,9%
Cattolica 11.011.733 2.982.630 13.994.363 78,7%
Coriano 6.467.389 1.135.760 7.603.149 85,1%
Gemmano 296.641 259.320 555.961 53,4%
Maiolo 88.434 158.167 246.601 35,9%
Misano
Adriatico
11.416.118 2.021.710 13.437.828 85,0%
Mondaino 247.896 355.400 603.296 41,1%
Montefiore
Conca
554.815 449.410 1.004.225 55,2%
Montegridolfo 265.367 204.523 469.890 56,5%
Montescudo
Monte Colombo
1.907.956 1.526.590 3.434.546 55,6%
Morciano di
Romagna
2.787.498 885.360 3.672.858 75,9%
Novafeltria 2.227.302 2.136.003 4.363.305 51,0%
Pennabilli 322.345 783.887 1.106.232 29,1%
Poggio
Torriana
2.586.467 1.095.040 3.681.507 70,3%
Riccione 23.161.352 11.688.134 34.849.486 66,5%
Rimini 79.619.693 36.091.074 115.710.767 68,8%
Saludecio 1.220.068 799.979 2.020.047 60,4%
San Clemente 2.563.547 995.620 3.559.167 72,0%
San Giovanni
in Marignano
5.949.613 925.890 6.875.503 86,5%
San Leo 704.844 1.092.561 1.797.405 39,2%
Sant’Agata
Feltria
716.851 637.510 1.354.361 52,9%
Santarcangelo
di Romagna
10.500.680 4.455.024 14.955.704 70,2%
Talamello 279.126 389.103 668.229 41,8%
Verucchio 3.880.108 1.621.599 5.501.707 70,5%
TOTALE RN 179.873.661 78.279.269 258.152.930 69,7%