Indietro
menu
su piazzetta teatini

Imbrattano muro della Prefettura, ma non sfuggono alle telecamere

In foto: la prefettura di Rimini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 14 lug 2020 16:34 ~ ultimo agg. 16:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Un atto vandalico che non è sfuggito alle telecamere che sorvegliano la Prefettura di Rimini. Attorno alle 2.30 della notte scorsa la Polizia ha colto in flagrante tre ragazzini che con un pennarello nero stavano imbrattando il muro esterno del palazzo che si affaccia su piazzetta Teatini. Ad avvertire gli agenti il personale di vigilanza che, in tempo reale, stava visionando le immagini.

I vandali sono tre neo-maggiorenni, due maschi e una femmina, provenienti dalla Lombardia, in vacanza a Rimini. Sono stati tutti denunciati per deturpamento ed imbrattamento di edifici pubblici e dovranno risarcire lo Stato per riparare il danno provocato. Con loro c’erano anche altre due ragazzi che però sono riusciti a fuggire prima dell’arrivo della Volante. La Polizia li sta identificando. Il Questore sta adottando, nei confronti dell’intero gruppetto, il foglio di via obbligatorio e per i prossimi tre anni non potranno tornare a Rimini.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO