Indietro
menu
Tutti i dettagli

Affitto e morosità incolpevole. A Coriano in pubblicazione i bandi

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 23 lug 2020 11:14 ~ ultimo agg. 11:19
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

A Coriano sono in pubblicazione i bandi per l’erogazione dei contributi economici a sostegno della locazione. Il primo è finalizzato a sostenere le famiglie impossibilitate a pagare l’affitto a causa di una riduzione della capacità economica dovuta alla perdita del lavoro. Tutti i requisiti d’accesso al sostegno e la modulistica per presentare la domanda sono sul sito del comune di Coriano ai link http://www.comune.coriano.rn.it/morositaincolpevole

. Le domande vanno presentate a mezzo mail a protocollogenerale@comune.coriano.rn.it oppure pec a comune.coriano@legalmail.it entro il termine del 31/12/2020.

Il secondo bando è finalizzato ad erogare un contributo per il sostegno dell’affitto e consta di due interventi differenti. Nel primo ricadono due target di beneficiari:

1) le famiglie con isee fino a 3000 euro. Le risorse stanziate dalla regione per il comune di Coriano ammontano ad euro 7’000 circa

2) le famiglie con un isee fino a 35’000 euro che hanno subito un importante calo reddituale a causa del covid-19. Le risorse stanziate dalla Regione per questo intervento ammontano ad euro 7000 circa.

La scadenza del bando per questo primo intervento è il 14/08/2020.

Il secondo intervento sostiene le famiglie e i proprietari di immobili che hanno rinegoziato al ribasso il canone di affitto proprio a causa del covid-19. Le risorse stanziate dalla Regione per il comune di Coriano ammontano ad 14.100 euro. La scadenza è il 03/09/2020.

Tutte le informazioni e la modulistica possono essere reperite dal sito del comune di Coriano http://www.comune.coriano.rn.it/contributoaffitto.

Si tratta di importanti interventi a supporto delle famiglie – spiega Beatrice Boschetti, assessore alle politiche socialiche devono sostenere i costi dei canoni di affitto in un momento di grande crisi economica. Gli utenti che si sono rivolti allo sportello sociale per avere prima un sostegno economico sono più che raddoppiati in questo ultimi 3 mesi. Siamo passati da circa 40 nuclei familiari seguiti a circa 100 nuclei. Le difficoltà maggiori attengono alle spese per la casa, affitto e bollette, e alla perdita del lavoro o collocamento in cassa integrazione. Verificheremo a chiusura dei bandi e assegnazione dei contributi agli utenti se le risorse stanziate saranno state sufficienti a dare una risposta efficace alle persone in difficoltà. La grave crisi economica che si sta abbattendo sui cittadini a causa della pandemia non ci consente di fare previsioni sugli effettivi bisogni emergenti e sulla adeguatezza degli interventi. Ci consente di essere sentinelle al fine di avanzare proposte di adeguamento di target di utenza e requisiti di accesso, nonché di nuovi bisogni.

Notizie correlate
di Lamberto Abbati   
FOTO
di Redazione