Indietro
menu
la seconda a fine novembre

A Riccione posticipata a settembre la prima rata della Tari

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 6 lug 2020 16:47
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

A Riccione nuovi posticipi per il pagamento della Tari. La prima rata è stata fissata al 30 settembre (50% dell’importo), la seconda rata al 30 novembre (restate 50%). Nel caso di un unico pagamento questo scade al 30 settembre. Lo ha deliberato oggi la Giunta del Comune di Riccione preso atto che l’emergenza sanitaria che in corso ha avuto ricadute negative non solo sulle attività produttive e turistiche, ma anche sulle famiglie e sull’intero tessuto socio-economico.

Dopo un primo posticipo di tutti i tributi comunali, abbiamo deciso che la Tari deve essere ancora rimandata – ha detto l’assessore al Bilancio, Luigi Santi -. Stiamo procedendo in maniera sistematica ad alleviare quanto possibile la pressione su imprese e famiglie che con l’emergenza Covid si sono fatte più pressanti. Per quanto riguarda la tassa sui rifiuti abbiamo applicato il massimo posticipo possibile”.

Notizie correlate
di Redazione