Indietro
menu
Estate con più rischi

Vigili del Fuoco, orario ridotto per distaccamento Bellaria: niente rinforzi

In foto: Bruno Rigoni Segretario provinciale del CONAPO
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 26 giu 2020 16:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sarà operativo dal tre luglio al 31 agosto il distaccamento dei Vigili del Fuoco di Bellaria Igea Marina nel Centro Operativo sovracomunale di Protezione Civile. Purtroppo però l’orario sarà ridotto, dalle 8 alle 20. La motivazione la spiega il sindacato Conapo. “Al personale – si legge in una nota – è stato richiesto di lavorare in orario straordinario per assenza di personale in quanto non ci saranno rinforzi stagionali come magari avviene per altri Corpi dello Stato e non ci sono neppure i fondi per garantire l’apertura H24”. “Quest’ultima notizia è sicuramente la più grave” dichiara Bruno Rigoni Segretario provinciale del CONAPO “perché in una provincia vasta come quella di Rimini con 40 km di costa e 80 km di entroterra, non poter garantire H24 l’apertura di un distaccamento in un punto strategico come Bellaria, considerando la vicinanza all’ingresso autostradale di Rimini Nord, o molto più semplicemente l’aumento della popolazione nel periodo estivo che si trasforma in un aumento delle richieste di intervento dei Vigili del Fuoco, significa non poter garantire tempi rapidi di intervento in quanto nelle ore notturne la squadra dovrebbe partire da Rimini. Nella peggiore delle ipotesi” continua Rigoni “se la squadra di Rimini è già impegnata, dovrebbe partire da Cattolica o peggio ancora da Novafeltria.La richiesta del sindacato è che vengano stanziati maggiori fondi da parte della Direzione Regionale Vigili del Fuoco Emilia Romagna (fondi ricevuti dalla convenzione con la regione Emilia Romagna ndr) per poter garantire quello che è un servizio indispensabile al cittadino e per la salvaguardia del territorio. “Mi auguro che le nostre richieste vengano accolte, perché sulla sicurezza delle persone non si scherza” l’auspicio di Rigoni.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
di Redazione