Indietro
menu
A Sant'Andrea in Casale

Ufficio postale. Il sindaco di San Clemente: situazione indecorosa

In foto: Sindaca Mirna Cecchini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 14 giu 2020 10:53
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Una situazione insopportabile e indecorosa!“. A sbottare è il sindaco di San Clemente Mirna Cecchini che punta il dito sulla gestione dell’Ufficio Postale di Sant’Andrea in Casale. “Ultimamente – scrive il sindaco – si creano file interminabili all’esterno della sede, tali da costringere gli utenti ad attese fuori da ogni buonsenso. L’Ufficio è troppo piccolo, gli utenti sono tanti e non sono solo residenti ma anche di passaggio; mettiamoci poi anche le precauzioni anti COVID e il tutto diventa imbarazzante. Come Sindaco in passato scrissi già più di una volta alla Direzione Provinciale di Poste Italiane e incontrai anche la responsabile, illustrandole tutte le problematiche e le lacune di una siffatta gestione. Ma l’azienda mi parlò solo di processi irreversibili di razionalizzazione sull’intero territorio nazionale, presumibilmente rivendicando un’autonomia aziendale propria del mercato“.

La prossima settimana – conclude la Cecchini – tornerò a scrivere e a chiedere conto a Poste Italiane come un Sindaco, a nome di tutti i propri cittadini, possa tollerare questa situazione a discapito di un servizio fondamentale per ogni comunità“.

Notizie correlate
di Redazione