Indietro
menu
Interventi fuori programma

Guano in eccesso a Cattolica. Potature straordinarie e lavaggi quotidiani

In foto: gli interventi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 23 giu 2020 17:33 ~ ultimo agg. 18:08
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è completata lunedì la potatura degli alberi di via Matteotti a Cattolica. Una prima misura, necessaria ed imprevista, spiega l’Amministrazione Comunale, per la risoluzione della problematica igienica e per contrastare il disagio causato dagli escrementi dei volatili che stazionano in quell’area. Un intervento straordinario, fuori stagione e dettato dall’esigenza di igenico-sanitaria, con il quale gli addetti della Cooperativa 134 hanno ripulito i pini, cercando di alleggerire e sfoltire le chiome con la rimozione delle parti secche. Il taglio ha interessato, specifica l’Amministrazione Comunale, rami di piccolo diametro non compromettendo la vita delle piante.

Alla potatura si aggiunge la rimodulazione del piano di lavaggio di Viale Bovio e della stessa via Matteotti che avverrà quotidianamente. Un intervento previsto al primo mattino con il passaggio dell’idropulitrice, da parte di operatori Hera, almeno sino a quando se ne presenterà l’esigenza. Già nei giorni scorsi si era effettuato un sopralluogo congiunto insieme ad Hera per verificare lo stato della pulizia della via Matteotti, fra via Corridoni e via Bovio.

“In quell’occasione – spiega l’Assessore all’ambiente, Lucio Filippini – abbiamo verificato che durante il lockdown un certo numero di volatili, piccioni e storni, ha cominciato a stazionare sui pini di via Matteotti, angolo via Bovio, e che il tratto risultava sporcato quotidianamente dal guano. Abbiamo da subito fatto lavare con la idropulitrice, intervenendo alcune volte, ma si è visto che il risultato non era sufficiente. Si è deciso, dunque di prevedere nel piano di Hera un lavaggio quotidiano della pavimentazione del marciapiede e della sede stradale, per tutto il tratto interessato. Se anche questo intervento dovesse risultare ancora non soddisfacente, non escludiamo il ricorso all’utilizzo di dissuasori o della figura del falconiere per l’allontanamento dei volatili”.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione