Indietro
menu
Intervista al pres. del Silb

Discoteche al palo. Indino: settore in ginocchio, non si gestisce così il Paese

In foto: Gianni Indino in collegamento con Tempo Reale
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 12 giu 2020 12:07 ~ ultimo agg. 17:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Amareggiato e deluso. Così Gianni Indino, presidente regionale del Silb, si definisce dopo la notizia del nuovo rinvio per la riapertura delle discoteche e dei locali da ballo. Si pensava, seppur con molte restrizioni, al 15 giugno e invece il Dpcm firmato dal presidente Conte non ne contempla la riapertura almeno fino al 14 luglio. “Eravamo pronti a lavorare e adesso questi ragazzi sono in condizioni disperate – dice commosso Indino alla trasmissione di Icaro Tempo Reale – so di persone che chiedono prestiti o vanno ad impegnare le fedi per sfamare le proprie famiglie. Che non ci si renda conto che c’è un mondo che sta soffrendo così tanto mi amareggia. Sono furioso e molto deluso. Non è così che si gestisce un Paese.