Indietro
menu
indagini affidate alla mobile

Aggredita sotto il ponte di via Coletti: 28enne sfugge alla violenza

In foto: Repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 13 giu 2020 01:46 ~ ultimo agg. 14 giu 09:23
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Quella ragazza che passeggiava tutta sola lungo l’argine del Marecchia, all’altezza di San Giuliano, deve essergli sembrata la preda perfetta. Così le è spuntato alle spalle brandendo un coccio di vetro e l’ha afferrata cercando di trascinarla nelle sterpaglie. Attimi interminabili quelli vissuti venerdì pomeriggio da una riminese di 28 anni, aggredita da un ragazzo di carnagione scura sotto il ponte di via Coletti.

La 28enne, colta di sorpresa, ha la forza di reagire. Capisce subito che quel ragazzo vuole farle del male. Così urla, lo spintona, si dimena per sfuggire alla sua presa e grida ancora nella speranza di attirare l’attenzione di qualcuno. Tra i due nasce una breve colluttazione, al termine della quale l’aggressore perde il coccio di vetro. Pare che la riminese abbia avuto addirittura la prontezza di raccoglierlo per difendersi. Fatto sta che lo straniero desiste dai suoi propositi violenti e fugge a piedi.

La ragazza è sotto choc, ha un taglio al dito di una mano che si è procurata durante la colluttazione, ma tutto sommato sta bene. Quando sul posto, intorno alle 15.30, arrivano le pattuglie della polizia di Stato racconta agli agenti quello che le è successo. Nonostante l’agitazione, fornisce una descrizione parziale del suo aggressore: un tipo giovane, tra i 25 e i 30 anni, di colore. Non ha dubbi: “Voleva violentarmi”, ripete agli agenti prima di essere affidata alle cure dei sanitari del 118.

Sull’accaduto indaga la Squadra mobile di Rimini. Quella zona, un po’ isolata, è spesso ritrovo di sbandati e senza tetto, alcuni dei quali già noti alle forze dell’ordine. L’aggressore potrebbe nascondersi tra loro.

Notizie correlate
di Redazione