Indietro
menu
L'ordinanza del sindaco

Niente passeggiate per i non residenti. Casteldelci si "blinda"

In foto: Casteldelci
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 6 mag 2020 12:16 ~ ultimo agg. 7 mag 13:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Stando ai dati della Prefettura, il comune più piccolo della provincia di Rimini è al momento l’unico risparmiato dal contagio: zero casi. E a Casteldelci per tenere lontani rischi il sindaco Fabiano Tonielli, preoccupato da quanto visto nell’esordio della fase2, ha firmato un’ordinanza che vieta nel territorio comunale ai non residenti attività per le quali al momento le ordinanze sovraordinate prevedono la possibilità di spostamento.

Fino al 18 maggio 2020 su tutto il territorio comunale di Casteldelci è istituito, per le persone non residenti, il divieto di svolgere qualsiasi attività motoria e sportiva in forma individuale, di ricerca e raccolta funghi ed di ogni prodotto del sottobosco, di caccia di selezione, di pesca e di tiro con l’arco. La sua violazione è punibile con ammenda fino a 500 €.

Si legge nell’ordinanza: “il territorio, piuttosto esteso, non è dotato dei mezzi di vigilanza sufficienti in relazione alla sua estensione, per reprimere le violazioni eventualmente commesse e per prevenirle”.

Il sindaco Tonielli scrive sulla propria pagina Facebook: “In due mesi ho assistito a comportamenti di civiltà e civismo che non mi sarei mai aspettato. Rispetto delle regole e prudenza al massimo. In due giorni di apertura, il mio comune è stato preso d’assalto da comportamenti non accettabili ed irrispettosi. Per il bene di tutti STOP!”.

Il testo dell’ordinanza.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO