Indietro
menu
carabinieri di cattolica

Marito e moglie gestivano droga, soldi e armi. Lui anche accusato di tentato omicidio

In foto: il materiale a casa dei due
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 28 mag 2020 14:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Era già in carcere a Rimini e si è visto notificare il provvedimento per un reato del 25 novembre scorso che aveva portato all’arresto della moglie, sorpresa con circa 300gr di eroina ed una pistola calibro 7.65 munita di silenziatore, occultati in un garage nel pesarese. Dovrà rispondere alle nuove accuse di detenzione e spaccio di stupefacenti in concorso e di detenzione e porto abusivo di armi e ricettazione. In un altro nascondiglio c’erano 400gr. di cocaina, 100 gr. di eroina e 700ml di metadone, e tutto il materiale per la pressa dei panetti di stupefacente.

Nella mattinata di ieri, i carabinieri Cattolica hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di A.S., emessa dalla Sezione Riesame e Appelli del Tribunale di Ancona e richiesta dal PM Dott. Cerioni della Procura della Repubblica di Pesaro.

Il 06.12.2019, l’uomo era evaso dagli arresti domiciliari e aveva tentato di acquistare un camper presso un rivenditore di Forlimpopoli nel tentativo di scappare. Tentativo non riuscito però, perché dopo aver speronato i carabinieri, è stato arrestato il 17 dicembre. Nel frattempo, si era macchiato anche del tentato omicidio di un uomo che aveva tentato di investire a Forlì e pende su di lui un ulteriore inchiesta, avviata dalla Procura della Repubblica di Forlì.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione