Indietro
menu
Turismo: tante incertezze

Rinaldis (albergatori): se Alpini dopo il 14/10 chiederemo deroga per hotel stagionali

In foto: Alpini a Rimini
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 6 apr 2020 11:33 ~ ultimo agg. 13:42
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Se l’adunata degli Alpini sarà posticipata a dopo il 14 ottobre sarà probabilmente chiesta una deroga per le strutture stagionali che dopo quella data dovrebbero invece chiudere. Lo ha spiegato la presidente degli albergatori riminesi Patrizia Rinaldis alla trasmissione Tempo Reale (Icaro). “Al momento non c’è ancora una data precisa – ha ricordato – ma nel caso ci fosse bisogno di una deroga di una settimana o dieci giorni non credo sarebbe un problema. Anche perché ci sarà bisogno per ospitare gli alpini di tutto il tessuto alberghiero fino anche a Cesenatico. Spesso deroghe le abbiamo chieste anche per le aperture di Pasqua e le abbiamo ottenute dal comune. Credo, vista anche l’attuale situazione, che il buon senso non mancherà.

Sul futuro del turismo post-emergenza – ha spiegato la presidente – c’è invece ancora tanta incertezza: “dovremo offrire una vacanza sicura e rispettare le eventuali indicazioni sanitarie“. Potrebbe essere un momento di crescita – ha detto ancora – ma probabilmente qualcuno non si salverà.