Indietro
menu
Possibili perdite fino a 50%

Misano World Circuit. Albani: lavoriamo a sicurezza, 2020 anno difficile

In foto: il Misano World Circuit
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 15 apr 2020 13:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il circuito di Misano sta lavorando per poter ripartire (inizialmente a porte chiuse) appena ce ne sarà l’occasione. Lo spiega il managing director del circuito Andrea Albani a Tempo Reale. Si sta predisponendo un protocollo in collaborazione con gli altri circuiti: l’obbiettivo è quello di garantire il distanziamento sociale, dotarsi di tutti i dispositivi di sicurezza comprese telecamere capaci di verificare le temperature e l’organizzazione di spazi per gestire situazioni impreviste. Confermato per ora il motomondiale a settembre, posticipata la superbike a novembre. Il 2020 sarà comunque un anno difficile con perdite che potrebbero arrivare al 40-50%.