Indietro
menu
Limitazioni non rispettate

Inversioni sospette e ricerca "interiore". Le sanzioni della Polizia di Stato

In foto: i controlli
di Maurizio Ceccarini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 16 apr 2020 13:11 ~ ultimo agg. 14:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’inversione di marcia della loro auto ieri mattina su viale D’Annunzio a Riccione, nel primo pomeriggio di ieri, non è passata inosservata a una pattuglia della Polizia di Stato impegnata nei controlli sul rispetto delle disposizioni anticontagio. Padre 41enne e figlio 20enne, residenti a Rimini, hanno prima provato a spiegare di essere in cerca di un medico. Ma la loro spiegazione titubante non ha retto e dai controlli degli agenti, oltre ad emergere precedenti per reati contro il patrimonio, è emerso che erano già stati denunciati per inosservanza delle limitazioni agli spostamenti, quando era ancora prevista la denuncia. Per loro questa volta è scattata la sanzione.

Un 26enne di origine albanese è stato fermato invece mentre passeggiava a piedi sul lungomare di viale Regina Margherita, tra le cabine e il parco. Ha detto che, in questo periodo particolare, ha avuto modo di riflettere sugli sbagli della sua vita e di avere ogni tanto bisogno di uscire per riflettere. Ma non è bastato a evitare la sanzione.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini