Indietro
menu
attività mirata dei carabinieri

Fermata fuori casa con 200 grammi di eroina nella borsa. Arrestata 32enne

In foto: L'eroina sequestrata
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 22 apr 2020 12:37 ~ ultimo agg. 19:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ancora un arresto per droga da parte dei carabinieri della tenenza di Cattolica, guidati dal comandante Antonino Miserendino. Questa volta a finire nella rete dei militari è stata una 32enne originaria di Chieti, ma residente a Verucchio.

La donna, già nota alle forze dell’ordine per la presunta attività di spaccio di eroina nel Riminese, è stata sorpresa mentre rientrava a casa. Alla vista delle divise, si è giustificata dicendo di essere uscita per un’urgenza, senza però specificare quale. I carabinieri, che sospettavano potesse nascondere dello stupefacente, l’hanno perquisita e dalla sua borsa sono spuntati 220 grammi di eroina pronta per essere lavorata e ceduta. All’interno dell’abitazione, invece, è stato sequestrato solo un bilancino di precisione.

La 32enne è stata dichiarata in arresto per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e condotta nelle camere di sicurezza della caserma. Ora l’eroina sequestrata sarà sottoposta ad analisi specialistiche finalizzate ad esaltarne le caratteristiche e a comprendere se vi possa essere un collegamento con lo stupefacente sequestrato nell’ultima settimana e quindi con la stessa organizzazione criminale. Intanto questa mattina la donna è stata portata nella sala udienze della Compagnia di Riccione, dove è stato predisposto l’apposito collegamento online con il tribunale di Rimini per la direttissima. L’avvocato della 32enne, Massimiliano Baietta, ha chiesto i termini a difesa e il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto gli arresti domiciliari.