Indietro
menu
La piccola Rimini africana

Covid. Allerta massima nella missione di Mutoko

di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 22 apr 2020 20:22 ~ ultimo agg. 23 apr 10:12
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

In questi giorni difficili per tutti noi, abbiamo tenuto stretto contatto con il dott. Massimo Migani che dirige l’ospedale Luigi Guidotti di Mutoko. Abbiamo così avuto conferma da lui che il Covid-19 è arrivato anche in Zimbabwe. L’aggiornamento arriva dalla Fondazione Marilena Pesaresi da sempre al fianco della missione da alcuni anni guidata da missionario e medico riminese  Massimo Migani.

Nonostante i dati ufficiali parlino di rari soggetti infetti (solo 17 pochissimi giorni fa), c’è il forte sospetto, basato su calcoli epidemiologici nell’Università di Londra, che ci siano almeno 500-1000 casi sul territorio nazionale dello Zimbabwe. I tamponi eseguiti sono pochissimi ed è alto il rischio di  sottovalutare del fenomeno.

Anche a Mutoko c’è un’allerta massima e il dott. Migani ha iniziato da tempo a predisporre numerosi interventi strutturali e organizzativi all’interno dell’ospedale e ha messo in atto azioni informative e formative nei riguardi del personale tese ad affrontare nella maniera più adeguata possibile l’emergenza Coronavirus.

“La Fondazione Marilena Pesaresi si è da subito attivata per sostenere il dott. Migani e l’ospedale di Mutoko. “Ci auguriamo – dicono dalla Fondazione – che essi non debbano affrontare anche questa difficile prova. Cerchiamo tutti insieme di continuare la nostra opera a favore di quella piccola Rimini così lontana, ma anche così vicina al nostro cuore”.

Notizie correlate
di Redazione