Indietro
menu
riservato a chi era positivo

A Rimini parte il servizio di tampone in auto

In foto: La salita che porta alla vecchia "area calda" del pronto soccorso
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 2 apr 2020 19:11 ~ ultimo agg. 3 apr 10:33
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’Ausl ha annunciato oggi l’attivazione della formula del drive thru in raccordo con la Prefettura. Parte così anche a Rimini la modalità del tampone in auto per chi deve confermare la guarigione. Da domani mattina (venerdì) la vecchia “camera calda” dell’ospedale di Rimini, situata sulla salita che conduceva al Pronto soccorso (prima del trasferimento nel nuovo Dea alcuni anni fa) e che al momento non era utilizzata con continuità, fungerà da area per i controlli in auto.

Una zona che ben si presta all’effettuazione dei tamponi dall’auto e che garantisce adeguata protezione anche in caso di intemperie agli operatori che li eseguono. All’accesso della rampa che conduce alla camera calda, adeguatamente evidenziata con apposita segnaletica, un operatore regolerà il traffico delle auto in ingresso che saliranno in maniera scaglionata ed entreranno nell’apposita aerea. All’interno i sanitari, dotati di tutte le misure di protezione individuale previste, raccoglieranno il tampone nasofaringeo del paziente senza bisogno che il conducente scenda dalla vettura. Dopodiché il paziente farà il percorso inverso e rientrerà a casa.

Coloro che si recheranno al drive thru, modalità utilizzata per effettuare i tamponi di verifica su pazienti che non hanno più sintomi, saranno contattati per l’appuntamento dall’Azienda sanitaria e dovranno recarsi sul posto seguendo il percorso più breve e diretto possibile.