Indietro
menu
causa emergenza

Sospesi i termini per la progettazione del nuovo Lungomare di Cattolica

In foto: un rendering del Lungomare Rasi-Spinelli
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 20 mar 2020 14:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Vista l’attuale emergenza coronavirus, l’Amministrazione Comunale di Cattolica ha deciso di sospendere, fino a nuova comunicazione, i termini del Concorso relativo alla progettazione del lungomare di via Rasi Spinelli.

Abbiamo accolto le numerose istanze dei progettisti – ha spiegato il Dirigente Baldino Gaddi – che hanno chiesto la possibilità di elaborare una proposta architettonica solo dopo aver visionato lo stato dei luoghi, attività questa oggi alquanto difficile per le restrizioni alla mobilità nazionale dovute alle misure anti Covid-19. Queste richieste dimostrano la serietà dei partecipanti nel proporre soluzioni fattibili e coerenti con lo stato di fatto ed è pertanto tecnicamente opportuno accoglierle a favore dello spirito stesso del concorso di progettazione”. Apprezzamento per la scelta è arrivato dal Presidente dell’Ordine architetti di Rimini, Roberto Ricci. “Esprimo un apprezzamento per la grande sensibilità manifestata dall’Amministrazione Comunale di Cattolica posticipando i termini del concorso e venendo così incontro alle difficoltà espresse dai tecnici causa dell’emergenza in corso”, ha sottolineato Ricci.

È del tutto evidente – ha aggiunto il Sindaco Mariano Gennariche questa sospensione determinerà uno slittamento dei termini di progettazione ed esecuzione dei lavori ma siamo certi che le autorità regionali (cofinanziatrici dell’intervento) terranno conto del particolare momento storico che stiamo vivendo. In ogni caso la sospensione sarà concessa per lo stretto necessario perché siamo altresì convinti che dopo l’emergenza sanitaria una grande mano alla crisi economica nazionale che ne seguirà potrà venire proprio dalla realizzazione di opere pubbliche e per questo motivo gli uffici, per quanto sotto sforzo, si stanno prodigando per garantire la realizzazione di tutte le opere pubbliche previste nel programma triennale”.

Notizie correlate
di Redazione   
di Simona Mulazzani   
VIDEO