Indietro
menu
Dall'aeroporto di Rimini

Mete di settembre: addio a Kos e Creta, arrivano Paros, Mahdia e Marsa Matrouh

In foto: voli di linea Neos a settembre per il Fellini
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 3 mar 2020 14:46 ~ ultimo agg. 18:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

In attesa di capire come evolverà la situazione legata al Coronavirus e quale sarà l’entità del suo impatto sul turismo, arrivano aggiornamenti sui voli dall’aeroporto Fellini. Si tratta dei consueti pacchetti di settembre solitamente sfruttati dai riminesi che cercano una settimana di relax dopo la stagione. Rispetto al 2019 spariscono Kos e Creta, ma tra le mete si aggiungono Marsa Matrouh in Egitto, Mahdia in Tunisia e Paros in Grecia. E’ quanto emerge dal sito della Shine Viaggi che propone i pacchetti. Confermate le altre destinazioni: Minorca, Maiorca, Formentera e Ibiza alle Baleari, Rodi in Grecia, Sharm e Marsa Alam sul Mar Rosso. Tranne Ibiza, servito quest’anno con un volo di linea Neos, gli altri collegamenti saranno effettuati con charter. I pacchetti, 8 giorni e 7 notti, si riferiscono al mese di settembre tranne Rodi (fino al 10 ottobre), Mahdia (fino al 19 ottobre). Marsa Alam (fino al 5 novembre) e Sharm (fino al 15 novembre).

Sul fronte emergenza invece, il Fellini deve in queste settimane fare i conti con la diminuzione del collegamenti con la Russia: Pobeda ha ridotto la frequenza dei voli da tre ad uno a settimana e anche le compagnie Ural e Rossiya hanno limitato i collegamenti con Rimini. Le limitazioni proseguiranno almeno fino a metà mese.

Notizie correlate
di Redazione