Indietro
menu
I casi comune per comune

Il Coronavirus miete altre sei vittime. I contagi sono 59 in più

di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 28 mar 2020 17:51 ~ ultimo agg. 29 mar 17:58
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Anche oggi il Coronavirus ha stroncato altri sei pazienti. Sono 20 le persone morte nelle ultime 72 ore, addirittura 84 da inizio pandemia. I nuovi decessi riguardano gli over 70: tre riminesi, due donne di 70 e 90 anni e un uomo di 78, una cattolichina di 98 anni, una riccionese di 85 e una 92enne di San Clemente. Dietro quell’elenco di vittime, che cresce giorno dopo giorno, una silenziosa scia di dolore.

Neppure i contagi si arrestano, ma da tre-quattro giorni a questa parte la crescita sembra essersi stabilizzata. A dimostrazione che le rigide misure di contenimento messe in campo dalle autorità stanno funzionando. “Faccio il tifo per Rimini – dice il commissario per l’emergenza Venturi un po’ perché lì ho tanti amici e un po’ perché sono state prese misure draconiane. I nuovi casi si stanno stabilizzando, spero che il dato si consolidi ancora”. Oggi i nuovi pazienti risultati positivi al terribile virus sono 59, 1.323 dall’inizio dell’epidemia. Di questi 1.256 sono residenti in provincia.

Negli ospedali medici e infermieri lavorano senza sosta da settimane. Alcuni pazienti rispondono alle cure e si avviano verso la guarigione (a proposito, i guariti odierni sono quattro, 32 in totale), altri invece vengono strappati all’affetto di loro cari senza nemmeno un ultimo saluto. Venti le persone uscite dalla quarantena nelle ultime 24 ore (370 in totale), 1.850 quelle in isolamento domiciliare. Per fronteggiare l’emergenza la Regione rafforza il più possibile anche i posti letto: a Rimini sono 258, di cui 39 per la terapia intensiva, a Riccione 41.

Questi i dati, diffusi dalla Prefettura, divisi per domicilio/residenza

Comune

Numero casi

Rimini

452

Cattolica

172

Riccione

171

Misano Adriatico

94

San Giovanni in Marignano

101

Santarcangelo di Romagna

38

San Clemente

29

Montescudo-Monte Colombo

27

Morciano di Romagna

27

Coriano

42

Novafeltria

23

Bellaria Igea Marina

20

Saludecio

13

Verucchio

15

Pennabilli

9

Mondaino

8

San Leo

7

Montefiore Conca

5

Gemmano

4

Montegridolfo

5

Talamello

3

Poggio Torriana

4

Maiolo

2

Sant’Agata Feltria

1

TOTALE

1.272

In Emilia Romagna sono 12.383 i casi di positività al Coronavirus, 795 in più di ieri. 52.991 i test refertati5.193 in più sempre rispetto a ieri. Questi i dati accertati alle ore 12 di oggi. Complessivamente, sono 5.358 le persone in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (301 in più rispetto a ieri); aumentano di poche unità – come si sta verificando negli ultimi giorni – quelle ricoverate in terapia intensiva, che sono 3168 in più rispetto a ieri. I decessi sono passati da 1.267 a 1.34477, quindi, quelli nuovi, di cui 44 uomini e 33 donne.

Al tempo stesso, continuano a salire le guarigioni, che raggiungono quota 1.075 (115 in più rispetto a ieri), 833 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione; 192 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi (+38 rispetto a ieri).

I nuovdecessi riguardano 22 residenti nella provincia di Piacenza, 2 in quella di Parma, 12 in quella di Reggio Emilia, 12 in quella di Modena, 8 in quella di Bologna (di cui 1 nel territorio imolese), 8 in quella di Ferrara, in quella di Ravenna, 1 in quella di Forlì-Cesena (1 nel territorio di Forlì)6 in quella di Rimini.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: Piacenza 2.390 (114 in più rispetto a ieri), Parma 1.752 (62 in più), Reggio Emilia 1.996 (135 in più), Modena 1.922 (150 in più), Bologna 1.347 (162 in più rispetto a ieri, e 239  Imola, 11 in più), Ferrara 281 (37 in più rispetto a ieri), Ravenna 521 (33 in più), Forlì-Cesena 621 (di cui 300 a Forlì, 22 in più rispetto a ieri, e 312 a Cesena, 10 in più), Rimini 1.323 (59 in più).

Da Piacenza a Rimini, continua senza sosta il lavoro all’interno della rete ospedaliera per attuare il piano di rafforzamento dei posti letto disposto dalla Regione. Da ieri a oggi, sono 168 i posti letto allestiti per i pazienti colpiti da Coronavirus, che complessivamente passano da 4.718 a 4886, tra ordinari (4.358, +160) e di terapia intensiva (528, +8).

Nel dettaglio: 645 posti letto a Piacenza (di cui 45 per terapia intensiva), 1.113 a Parma (63 terapia intensiva), 728 a Reggio (55 terapia intensiva), 531 a Modena (89 terapia intensiva), 897 nell’area metropolitana di Bologna e Imola (148 terapia intensiva), 272 a Ferrara (32 terapia intensiva), 700 in Romagna (in particolare: 258 Rimini, di cui 39 per terapia intensiva; 41 Riccione; 113 Ravenna, di cui 12 per terapia intensiva a cui si aggiungono ulteriori 8 posti messi a disposizione da Villa Maria Cecilia di Cotignola; 71 Lugo, di cui 10 per terapia intensiva; 89 Forlì, di cui 10 per terapia intensiva; 120 Cesena, di cui 17 per terapia intensiva).

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
di Redazione