Indietro
menu
A Rimini e Riccione

Chi giocava a calcetto, chi lavava la macchina all'autolavaggio: altre 58 denunce

In foto: Carabinieri @Adriapress
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 23 mar 2020 14:35 ~ ultimo agg. 24 mar 11:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Altre 58 denunce nel weekend nei confronti di cittadini che hanno trasgredito le norme anticontagio. E’ il bilancio dei carabinieri di Rimini e Riccione. Nonostante le continue raccomandazioni e gli ormai noti divieti, sono ancora tanti, troppi i furbetti che cercano di aggirare le prescrizioni imposte dalla Regione.

C’era chi è stato sorpreso a giocare a calcetto in un parco, chi lavava la macchina all’autolavaggio, chi chiacchierava con un amico seduto ad un tavolino di un bar chiuso, chi ha portato il cane a spasso troppo distante da casa e chi si è recato a fare la spesa a chilometri di distanza dalla propria abitazione.