Indietro
menu
Si parte ad aprile

Bicipolitana, aggiudicazione provvisoria per due lotti

In foto: un rendering
di Maurizio Ceccarini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 2 mar 2020 14:38 ~ ultimo agg. 15:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono state aperte le offerte economiche relative alle gare d’appalto per la realizzazione di due interventi per la Bicipolitana, la rete di ciclabili riminese.

Si tratta del tratto previsto dal lotto 1 per la realizzazione della ciclabile in via Roma – via Ugo Bassi – via Settembrini, parte del progetto finanziato dal Fondo Sviluppo e Coesione Infrastrutture 2014-2020, e del tratto potenziamento e completamento degli itinerari ciclabili della Bicipolitana di Via Coletti – Via Sforza – Via Graziani – P.le Cesare Battisti – Argine Deviatore Ausa – SS72, finanziata coi fondi Por Fesr 2014-2020.

L’aggiudicazione provvisoria, in attesa delle verifiche della documentazione di gara, nel primo caso è stata assegnata a Foredil Costruzioni Srl di Pesaro, che ha fatto il ribasso maggiore. Il secondo intervento è stato assegnato, sempre in via provvisoria, a Edilizia Castellini di Perugia. Con l’assegnazione definitiva che avverrà nei prossimi giorni si potrà procedere nel mese di aprile con  la consegna dei lavori e l’inizio degli interventi di realizzazione.

Col primo intervento si collegheranno poli di rilevanza come il Centro Storico, la Stazione FS e Bike Park, il Centro Studi, l’Ospedale, il MetroMare, una Scuola Primaria ed una Scuola per l’Infanzia, il Mercato Ambulante settimanale ed il Mercato Coperto.

Una nuova pista ciclabile – spiega l’Amministrazione Comunale – sarà bidirezionale in sede propria e correrà sul lato mare di via Roma – via Ugo Bassi – via Settembrini, eccetto alcuni brevi tratti di raccordo alle intersezioni dove è prevista la regolamentazione come percorso ciclabile e pedonale promiscuo. Le corsie ciclabili saranno separate da riga discontinua e simbologia adeguata. In corrispondenza delle intersezioni veicolari, la pista ciclabile non sarà interrotta in quanto saranno previsti attraversamenti ciclabili e pedonali che permettono la continuità del percorso. Rientra nel progetto anche la realizzazione di una rotatoria lungo via Ugo Bassi incrocio via Pascoli, in sostituzione della regolamentazione con impianto semaforico e la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali che insistono sull’asse di via Roma – via Ugo Bassi e via Settembrini interessato dal percorso ciclabile.

Col secondo intervento assegnato si realizzeranno invece  i percorsi ciclabili e pedonali che riguardano via Coletti, dall’intersezione a rotatoria con Viale XXV Marzo 1831 al ponte sul deviatore del fiume Marecchia (escluso) per una lunghezza di 915 metri; Viale Francesco Sforza, nel tratto da via E. Coletti a via Brandolino per una lunghezza di 250 metri;  Via F. Graziani, da via G. Savonarola all’intersezione a rotatoria con Piazzale Cesare Battisti, per una lunghezza di 178 metri; Piazzale Cesare Battisti per una lunghezza di 349 metri; Deviatore Ausa, per una lunghezza di 693 metri sull’argine sinistro e 690 su quello destro; Strada Statale 72, da via della Gazzella a via Pomposa, per una lunghezza di 220 metri. Interventi che hanno l’obiettivo di rispondere alle esigenze della mobilità ciclabile e pedonale verso il centro città dei residenti del quartiere Grotta Rossa, creando un collegamento senza dislivelli che può congiungersi, tramite anche una messa in sicurezza di via Pomposa, a via della Fiera e al collegamento lungo l’Ausa che conduce in centro città.

Notizie correlate
Un paese giovane

Ritorno dal Senegal

di Andrea Turchini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna