Indietro
menu
Contro il rischio virus

Tribunale, l'ordinanza con le disposizioni. Sospese le udienze

In foto: l'ingresso del Tribunale
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 24 feb 2020 10:43 ~ ultimo agg. 10:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Presidente del Tribunale di Rimini dottoressa Francesca Miconi ha pubblicato questa mattina l’ordinanza ufficiale con le disposizioni adottate da oggi alla luce delle misure straordinarie previste da Regione e Ministero per limitare i rischi di diffusione del coronavirus. Sono sospese le udienze civili e penali mentre l’accesso al palazzo di Giustizia è consentito esclusivamente per attività urgenti ed indifferibili. Possono svolgere la loro attivtità gli adetti a pulizie e manutenzione.


L’ordinanza integrale:

Il Presidente del Tribunale

Letta l’ordinanza contingibile e urgente n 1 emessa dal Ministro della Salute d’intesa con il Presidente della Regione Emilia Romagna in data 23-2-2020, che dispone misure straordinarie allo scopo di evitare il diffondersi del COVID-19 nella Regione Emilia Romagna , nella parte in cui prevede la “ sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di aggregazione in luogo pubblico o privato…..svolti sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico” ( art 1 comma 2 lett a) ;

letta la missiva del Capo Dipartimento del DOG – Ministero della Giustizia, “ Indicazioni urgenti per la prevenzione della diffusione del contagio da coronavirus “, pubblicata in data odierna sul sito del Ministero della Giustizia, nella quale si raccomanda che i Capi degli Uffici distrettuali seguano le “ indicazioni fornite anche in relazione ai territori che dovessero essere interessati da ulteriori analoghi provvedimenti delle competenti Autorità volti alla prevenzione del contagio “;

considerata la specificità del Tribunale di Rimini – il cui territorio è frequentato intensamente da persone non residenti – nel quale i procedimenti sia penali sia civili coinvolgono una pluralità di persone , imputati e testimoni, provenienti da tutto il territorio nazionale;

ritenuto indispensabile – in attesa di diverse indicazioni da parte della Presidenza della Corte d’Appello e della Prefettura – adottare misure di cautela per evitare, fin dalla riapertura dell’Ufficio del lunedì mattina, forme di aggregazione di persone all’interno dei locali del Tribunale ed accessi indifferenziati con conseguente rischio per la salute dell’utenza e del personale di magistratura ed amministrativo;

d’intesa con il Procuratore della Repubblica di Rimini

DISPONE

1 – dalla emissione di questo provvedimento e fino al 1-3-2020 sono sospese e rinviate d’ufficio – a data che sarà immediatamente comunicata – tutte le udienze civili e penali, ad eccezione delle udienze di convalida di arresti e fermi, procedimenti con rito direttissimo, delle udienze di riesame ed appello su misure cautelari reali, udienze di interrogatori di garanzia ex art 294 cpp, delle udienze con detenuti i cui termini di custodia scadano entro il 31-3-2020; udienze cautelari civili ( eventuali integrazioni saranno comunicate tempestivamente alle parti );

2- è consentito l’accesso ai locali del Palazzo di Giustizia ai professionisti ed al pubblico esclusivamente per attività urgenti ed indifferibili , nonché per il deposito di atti in scadenza; il personale di magistratura ed amministrativo è regolarmente in servizio; possono espletare il servizio gli addetti alla manutenzione , alla pulizia, al bar;

3 – sono istituiti, per il deposito degli atti urgenti, i seguenti punti di ricezione:

cancelleria civile – sportello munito di vetro divisorio, per tutti gli atti del settore civile, anche dell’Ufficio del Giudice di Pace, e della volontaria giurisdizione;

cancelleria penale – sportello munito di vetro divisorio, per tutti gli atti del settore penale dibattimentale;

cancelleria GIP- GUP – sportello munito di vetro divisorio, per tutti gli atti dell’Ufficio GIP-GUP;

segreteria amministrativa;

ufficio UNEP;

Ufficio Ricezione Atti, piano terra, per gli atti destinati alla Procura della Repubblica;

Ufficio Registro Generale , piano terzo, per gli atti della Polizia Giudiziaria.

Il presente provvedimento, avente valore provvisorio ed urgente, potrà essere soggetto a modifica, anche a seguito di diverse disposizioni del Presidente della Corte di Appello e del Procuratore Generale o del Prefetto .

Si affigga in almeno tre esemplari all’esterno del Palazzo di Giustizia, unitamente all’Ordinanza contingibile e urgente n 1 del Ministero della Salute e Presidente della Regione.

Gli addetti alla sorveglianza dell’ingresso del Palazzo sorveglieranno, stazionando all’esterno, sull’osservanza delle disposizioni.

Si comunichi al Presidente della Corte d’Appello di Bologna, al Prefetto di Rimini, al Presidente del COA di Rimini; si pubblichi sul sito internet del Tribunale.

Rimini, 23-2-2020

Il Presidente del Tribunale

Dr. Francesca Miconi