Indietro
menu
Dopo incontro in Prefettura

Sicurezza Metromare. UIL conferma: problematiche da apertura anticipata

In foto: il test del 30 gennaio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 21 feb 2020 18:04 ~ ultimo agg. 18:18
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è svolto ieri in prefettura a Rimini un incontro richiesto da UIL e UILTRASPORTI sul tema della sicurezza del Metromare.

Prendendo atto dell’attivazione dei necessari tavoli sulla questione, “Siamo parzialmente soddisfatti dell’esito dell’incontro – si legge nella nota della UIL – poiché come noi avevamo richiesto dopo l’intervento degli RLS, alcune criticità sono state affrontate dagli Organi competenti: raccordo tra Start Romagna, 118 e vigili del fuoco, il loro coordinamento e il garantito intervento di tutti i mezzi di soccorso”.

E spunta una sanzione che sarebbe arrivata a seguito di verifiche: “L’esito delle verifica effettuato dello PSAL dell’AUSL di Rimini (Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro) ha rilevato così come sollevato dagli RLS mancati adempimenti, previsti dalle norme sulla sicurezza, non congrui, per i quali è stata elevata una sanzione, facendo obbligo di sanare queste ultime“.

“E’ stato affrontato anche il tema della integrazione nelle procedure emanate della posizione degli organi di vigilanza e ordine pubblico, che ad oggi non risultano essere state coinvolte. In merito alla particolarità del tracciato resta ancora da chiarire applicabilità del codice della strada e relativo sistema sanzionatorio, che sarà sicuramente un nostro prossimo impegno”.

In conclusione: “La UIL purtroppo, deve rimarcare che la forzatura dell’apertura anticipata del tracciato del Metromare , ha creato problematiche che potevano evitarsi con una più ponderata lungimiranza”.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna