Indietro
menu
Accesso agli atti di Biagini

Parco del Mare, ancora nessun accordo coi privati ma 11 in fase avanzata

In foto: un rendering
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 18 feb 2020 13:56 ~ ultimo agg. 19 feb 11:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 1.015
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Erano state ben 155 le manifestazioni di interesse presentate da parte dei privati nel 2015 per il Parco del Mare, per un totale di 367 proponenti. Dopo la fase istruttoria, nel 2017 ne erano state ritenute ammissibili 128: 50 classificate come strategiche e 78 come attinenti-adattabili. La fase successiva, annunciava l’amministrazione in una nota del 2017, era la negoziazione con i privati dando priorità alle proposte per i tratti di lungomare Fellini – Kennedy e Spadazzi. Proprio su questi due tratti i cantieri sono partiti per la realizzazione della parte pubblica del progetto. Ad oggi però l’amministrazione non ha ancora formalizzato alcun accordo.

E’ quanto emerge da un accesso agli atti fatto dall’avvocato Roberto Biagini, già assessore della prima giunta Gnassi. A rispondere la dirigente comunale, ingegner Chiara Dalpiaz. “A tutt’oggi – si legge nella missiva datata 17 febbraio – nessun accordo è stato stipulato formalmente con i soggetti privati titolari delle manifestazioni di interesse.” L’ingegner Dalpiaz evidenzia anche che “prima della sottoscrizione degli accordi, lo schema degli stessi dovrà essere approvato con deliberazione di Giunta”.
Dal comune, da noi contattato, fanno sapere che entro primavera devono transitare in giunta e in consiglio gli accordi di programma con i privati relativi ai tratti dove sono già in corso i lavori. Ad oggi sono 11 i pre-accordi, che già sarebbero in fase avanzata.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO