Indietro
menu
l'incertezza dei 23 lavoratori

America Graffiti. I sindacati chiedono tavolo urgente

In foto: l'America Graffiti @newsrimini.it
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 13 feb 2020 11:05 ~ ultimo agg. 11:48
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Istituire con urgenza un tavolo di crisi sul futuro di America Graffiti. A chiederlo è la Cgil di Rimini i con una richiesta firmata dal segretario Filcams Mirco Botteghi, inviata a prefetto, concessionari, gestori e amministrazione comunale.

L’azienda Nettuno 2010, che fino alla settimana scorsa ha gestito il locale di piazzale Kennedy ha comunicato il 5 febbraio ai lavoratori ai sindacati e al concessionario “la restituzione del ramo d’azienda, richiamando l’art 2112 del codice civile” che prevede che il rapporto di lavoro continui con il cessionario ed il lavoratore conservi diritti. Ad oggi però i 23 lavoratori non sono ancora stati presi in carico dalla società concessionaria che ha fatto sapere, “tramite i suoi legali di contestare l’inoperativià dell’articolo 2112 e la non attivazione della procedura” legata all’articolo 47 di una legge del 1990 che riguarda ancora una volta la cessione di una attività.

A fronte della complessità acclarata e allo stato di grande incertezza dei lavoratori il sindacato è arrivato a chiedere l’istituzione urgente del tavolo di crisi.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna