Indietro
menu
Al teatro Astra

Giorno della Memoria. A Misano la testimoninanza di un sopravvissuto

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 26 gen 2020 09:26
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

In occasione del Giorno della memoria sono diverse le iniziative messe in campo a Misano in particolare per sensibilizzare i più piccoli.

A 520 studenti di quinta elementare e scuole medie saranno consegnate dagli insegnanti pergamene realizzate dal Comune contenente un messaggio che insieme ricorda la tragedia avvenuta nel secolo scorso e trasmette un monito affinché certe tragedie non abbiano mai a ripetersi.

Domani mattina ci saranno fiori freschi in Piazza Matatia e Vittime della Shoah, dal 2016 intitolata alla famiglia ebraica e alle vittime del genocidio degli ebrei.

Il secondo appuntamento è in programma mercoledì.  Al Teatro Astra ci sarà lo spettacolo ‘E per questo resisto, voci e musiche per ricordare la Shoah” sul palco Alessia Canducci e i Flexus. Due le repliche, alle 9.00 e alle 11.00, per consentire a tutti gli studenti di assistervi.

Durante la mattinata ci sarà anche l’incontro con Danny Chanoch che fu perseguitato dai nazisti e recluso nei campi di concentramento. A 75 anni dalla liberazione di Auschwitz, i sopravvissuti all’Olocausto restano testimoni fondamentali per ricordare gli orrori del campo di sterminio. “Dopo Auschwitz non ti puoi lamentare di nulla“, ama ripetere Danny Chanoch con un sorriso, mentre parla coi giovani e cerca di esorcizzare il passato con battute e scherzi.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
di Redazione   
di Redazione