Indietro
menu
la sentenza

Stupri di Miramare, la Cassazione conferma la condanna per Butungu

In foto: l'arresto di Guerlin Butungu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 12 dic 2019 19:35 ~ ultimo agg. 13 dic 11:21
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ stata confermata dalla Cassazione la condanna a 16 anni di reclusione nei confronti di Guerlin Butungu, l’unico maggiorenne a capo del gruppo di quattro giovani che ha stuprato, rapinato e picchiato sulla spiaggia di Miramare, la notte del 26 agosto 2017, una coppia di turisti polacchi e una prostituta transessuale peruviana, e ha aggredito una turista milanese e rapinato il compagno la notte del 12 agosto. Lo ha deciso la Seconda sezione penale della Suprema Corte, convalidando il verdetto di secondo grado nei confronti del 21enne congolese. A riferirlo è l’Ansa.

La sentenza emessa il 19 aprile 2018 dalla Corte di Bologna era conforme al primo grado. Soddisfazione per la requisitoria del Pg è stata espressa dall’avvocato Maurizio Ghinelli che difende i due giovani polacchi. “Il pg – ha detto il legale – ha chiesto di dichiarare inammissibile il ricorso di Butungu”.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
VIDEO
di Redazione