giovedì 24 ottobre 2019
menu
Noi non ci stiamo

Giovani democratici sull'addio di Renzi: poco sensato e ambiguo

In foto: foto di gruppo per i giovani democratici riminesi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 18 set 2019 17:53
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Noi non ci stiamo“. Si intitola così la nota diffusa dai giovani democratici riminesi sull’addio al partito democratico da parte di Matteo Renzi che ha deciso di fondare un suo partito. Ambiguo e poco sensato lo definiscono. “Noi non perdiamo la bussola e andiamo avanti” dice il Segretario Provinciale Edoardo Carminucci ricordando che “ci aspettano sfide troppo rilevanti per star qui a parlare di noi stessi, a cominciare dalle Elezioni Regionali, dove il rischio della vittoria della Lega è purtroppo alto“.

La nota dei Giovani democratici

Noi siamo il futuro del Partito Democratico.
Senza se e senza ma, i Giovani Democratici della Provincia di Rimini confermano il loro impegno e percorso all’interno del Partito Democratico. Pur stupiti di fronte a questo addio poco sensato e politicamente ambiguo per tempi e modalità, “ci aspettano sfide troppo rilevanti per star qui a parlare di noi stessi, a cominciare dalle Elezioni Regionali, dove il rischio della vittoria della Lega è purtroppo alto. Noi non perdiamo la bussola e andiamo avanti. Dobbiamo cambiare questo Paese in meglio e lo faremo all’interno del PD puntando sulle tematiche che più ci stanno a cuore: sostenibilità ambientale, Europa, politiche giovanili, diritti, lavoro.” afferma il Segretario Provinciale Edoardo Carminucci.
Non possiamo fingere che il partito dei “grandi” faccia ancora fatica a trovare una propria identità all’interno di questa complicata società italiana. Che lo si dica con orgoglio o sussurrandolo, il nostro partito non può che avere aspirazioni plurali e di centrosinistra, intese come dialogo con quelle classi sociali ultimamente forse un po’ trascurate. Un grande leader abbandona la nostra casa comune, e con lui alcuni altri. Ora a maggior ragione dobbiamo continuare a recuperare terreno, imprimendo una svolta concreta con questo Governo, con le giuste battaglie che ci contraddistinguono.
Siamo ancora convinti di poter esprimere valori e contenuti positivi all’interno del Partito Democratico. Ripartiamo dalla sua Giovanile, torniamo a dialogare con tutti coloro che si aspettano qualcosa di genuino da chi fa politica.
Gratuitamente e con il più bello spirito di comunità. Insieme.

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna