giovedì 19 settembre 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 2 ago 2019 08:12 ~ ultimo agg. 11:05
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Era agli arresti domiciliari per alcuni furti il 60enne di origine campana, ma da anni residente nel riminese, che mercoledì pomeriggio si è presentato alla clinica Montanari di Morciano e imbracciando, raccontano alcuni testimoni, una motosega, che teneva nascosta sotto un telo, ha chiesto minacciosamente di poter vedere il medico che lo aveva operato qualche tempo prima. L’uomo poteva lasciare i domiciliari per potersi fare medicare.

Un’azione violenta e rabbiosa, racconta la stampa locale, minuti di vero terrore per personale e pazienti in quel momento presenti nella struttura. Subito qualcuno ha chiamato i carabinieri, ma quando i militari sono arrivati sul posto l’uomo si era già dato alla fuga, fortunatamente senza ferire nessuno. L’uomo, poco dopo, è stato rintracciato al centro commerciale Diamante di Cattolica. Della sega elettrica nessuna traccia, ma in tasca gli sono stati trovati due coltelli. E’ stato denunciato per porto abusivo di armi da taglio e l’accusa di minaccia aggravata.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna