sabato 17 agosto 2019
menu
In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 14 ago 2019 13:29
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Resta ancora da capire il movente, ma non ci sono dubbi sull’autore del gesto: ad incendiare una Lancia Y10 vecchio modello è stato il proprietario, un 40enne di Maiolo domiciliato a Cesena. Ne sono certi i carabinieri di Novafeltria che nella tarda serata di lunedì, durante un pattugliamento, hanno ricevuto dalla centrale operativa la segnalazione di un’auto in fiamme in località Boscara. Una volta arrivati sul posto, i militari hanno notato un uomo a piedi cambiare improvvisamente direzione. Quando la pattuglia si è avvicinata, l’uomo ha tentato di fuggire, ma è stato bloccato dopo pochi metri da uno dei due militari, che lo ha riconosciuto.

Si tratta di un 40enne del posto già noto alle forze dell’ordine e con numerosi precedenti. Vistosi scoperto, ha ammesso di essere stato lui ad incendiare la Y10, senza però spiegare il motivo. I carabinieri, dopo aver accertato che la vettura (andata completamente distrutta) fosse realmente di sua proprietà, lo hanno denunciato. Le fiamme, domate dai vigili del fuoco di Novafeltria, avrebbero potuto propagarsi ad un vicino magazzino agricolo.

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna