sabato 17 agosto 2019
menu
In foto: i sequestri dei carabinieri
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
dom 21 lug 2019 13:35
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Sette persone arrestate e 77 controllate (oltre 55 veicoli). E’ l’esito del servizio portato avanti dai carabinieri tra Riccione, Misano e Cattolica dalle 15 di ieri alle 7 di questa mattina (domenica).

Tre rumeni di 39, 35 e 31 anni, tutti senza fissa dimora, sono stati arrestati per furto aggravato. All’interno del supermercato Conad Rio Agina di Misano avevano nascosto svariata merce (260 euro il valore) nel carrello ma sono stati traditi dal sistema antitaccheggio che ha allertato il personale di sicurezza che ha poi chiamato i carabinieri.

Un 42enne tunisino è invece finito in manette per favoreggiamento della prostituzione. Nei confronti dell’uomo il due luglio il Tribunale aveva revocato la sospensione dell’ordine di carcerazione. E’ stato individuato un albergo di Rimini. Dovrà scontare quasi quattro mesi residui di reclusione.

Per detenzione e spaccio di droga sono finiti in manette in tre. Il primo, un 42enne riminese nella cui abitazione i carabinieri hanno trovato oltre 27 grammi di cocaina e 0,5 di hashish. Nei guai anche un milanese di 27 anni, pregiudicato, e un napoletano di 36  trovati in possesso di 11 grammi di cocaina e quasi 66 di hashish.

Nel corso dei loro controlli, i militari dell’Arma hanno anche segnalato due assuntori di droga trovati con modiche quantità di marijuana e cocaina.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna