domenica 16 giugno 2019
menu
In foto: i quad in azione
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
lun 10 giu 2019 15:35
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

86 rinvenimenti, 7 sequestri amministrativi ed altrettanti verbali sono stati elevati nel corso di 30 servizi di contrasto all’abusivismo commerciale in spiaggia messi in atto dalla Polizia locale di Rimini, dal 15 maggio scorso. Un’attività che continuerà fino al 15 settembre prossimo e che vede impegnati una ventina di operatori, in più turni, che durante i controlli si avvalgono anche di action camera per documentare le modalità d’intervento.

In questa prima parte di stagione in azione anche due quad. Finora sono stati sequestrati: Braccialetti (1.660), occhiali (264), collane e anelli (408), radio (65), orologi (24) e poi ancora teli mare, ombrelli, foulards, cavigliere. Il 2018 si era concluso con più di mille sequestri e a 888 rinvenimenti di merci, riducendo quasi a zero, i ‘mercatini’ stanziali che solo fino a poche stagioni fa occupavano l’arenile nella zona di Rimini Sud. Nel 2013 i sequestri erano stati 197.

Se il fenomeno dilagante di qualche anno fa è oggi solo un ricordo – ha commentato l’assessore alla Sicurezza Jamil Sadegholvaadlo dobbiamo in gran parte all’impegno e alla professionalità degli agenti che quotidianamente operano in condizioni difficili sul territorio. E’ grazie a loro che oggi possiamo guardare con ottimismo, ma senza abbassare di un millimetro la guardia, all’avviarsi della stagione balneare nel rispetto delle regole. Non sarà il solo campo in cui i nostri agenti, che vogliamo ringraziare, opereranno per far sì che le vacanze di tanti si possano svolgere serenamente, ma manterremo alto il controllo e il contrasto a tutti quei fenomeni, come ad esempio quello delle tre carte, che a Rimini non vogliamo.”

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
VIDEO
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
di Icaro Sport   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna